Rock in Roma 2015, Muse in concerto il 18 luglio per l’unica data italiana

Rock in Roma 2015, Muse in concerto il 18 luglio per l’unica data italiana

I Muse tornano a Roma per la loro unica data italiana in occasione del Rock in Roma presentando il loro ultimo album Drones


Lo scorso 9 giugno, a tre anni dal’uscita dell’album “The 2nd law”, i Muse hanno pubblicato il loro nuovo album “Drones”, il settimo in studio e che è stato co-prodotto dagli stessi Muse e da Robert John “Mutt” Lange. Nel Regno Unito l’album ha venduto circa 32mila copie solo in pre-ordine ed è diventato il pre-order best seller del 2015, ponendosi al numero 1 delle classifiche in ben 16 stati. Drones contiene 12 tracce e che come ha evidenziato il leader dei Muse Matt Bellamy, va ad analizzare il viaggio di un essere umano “dalla sua perdita di speranza e dal senso di abbandono, all’indottrinamento dal sistema affinché si diventi droni umani, fino alla defezione terminale da partehttps://www.youtube.com/watch?v=0SrvFXnoWLg degli oppressori. Per me un ‘drone’ è uno psicopatico metaforico che permette comportamenti psicopatici senza possibilità di appello. Il mondo è dominato da droni che utilizzano droni per trasformarci tutti in droni”.

I fan italiani più appassionati dei Muse sapranno anche che il loro amatissimo gruppo sarà presente in concerto a Roma, nell’ambito del Rock in Roma, per un evento che si terrà il prossimo 18 luglio presso l’Ippodromo delle Capannelle. I Muse, nel corso della loro straordinaria carriera hanno venduto oltre 20 milioni di album in tutto il mondo e ad oggi la band è riconosciuta come una delle migliori ad esibirsi dal vivo. Tanti i premi vinti dai Muse: 5 MTV Europe Music Awards, 6 NME Awards e 6 Q Awards. Sono anche stati nominati per 5 Grammy Awards,vincendo il premio per il “Miglior Album Rock” con The Resistance nel 2011.

L’appuntamento è dunque a Roma (dopo l’acclamatissimo concerto del 2013 allo stadio Olimpico) per le ore 22:00 del 18 luglio. Su TicketOne.it i biglietti del concerto risultano esauriti. D’altronde manca davvero poco.

https://www.youtube.com/watch?v=0SrvFXnoWLg

Simona Vitale





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto