Rihanna, scandalosa clip

Rihanna, scandalosa clip

Rihanna, professionista della provocazione. Creare polemiche è diventato pane quotidiano per la cantante delle Barbados e la sua ultima scandalosa…


Rihanna, professionista della provocazione. Creare polemiche è diventato pane quotidiano per la cantante delle Barbados e la sua ultima scandalosa clip, We found Love (cover dei Coldplay) discussa ancora prima del rilascio, è una prova.

Prima ancora che il video fosse pubblicato, un contadino irlandese aveva infatti chiesto alla cantante di vestirsi e di lasciare il campo che aveva gentilmente messo a disposizione della troupe. “Il suo atteggiamento non era corretto” aveva detto l’agricoltore. E quando il video è stato rilasciato l’idea è stata condivisa anche dalla Rape Crisis Center Association, sodalizio britannico che assiste le vittime di stupro. La clip tratta la donna come oggetto da possedere, dunque è inaccettabile, ma la regista Melina Matsoukas, non è dello stesso avviso ed ha sottolineato che certi comportamenti non sono scusabili, infatti alla fine del video è evidente che vengono condannati certi tipi di relazione. La regista, che aveva già firmato per Rihanna il famoso S & M, censurato in undici paesi, ha chiarito ogni cosa quando ha aggiunto: “L’obiettivo era di fare qualcosa di provocante. Ci sono sempre conseguenze in questo caso. Quando la gente parla per me è un successo “.





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto