Paul McCartney, questa sera all’Arena di Verona

Paul McCartney, questa sera all’Arena di Verona

Stasera il grande concerto italiano di Sir Paul McCartney


Mancano poche ore al concerto di Paul McCartney all’Arena di Verona. L’esibizione dell’ex Beatle ha registrato il tutto esaurito e stasera saranno ben 14 mila le persone che potranno godersi lo spettacolo dal vivo. Chi non è riuscito ad acquistare il biglietto potrà però ascoltare il concerto da piazza Bra.

Il tour che Paul McCartney sta portando in giro per il mondo, le date europee sono pochissime, si chiama “Out There!“. Oltre alla tournée, per l’estate Macca propone anche il dvd del film concerto intitolato “Rockshow” registrato nel 1980 con gli Wings e il nono album da solista “Wings Over America“. Lo scorso 18 giugno McCartney ha compiuto 71 anni ma nonostante l’età la sua agenda non accenna ad alleggerirsi dagli impegni.

Per l’ex Beatle il 2012 è stato un anno lavorativamente intenso. Il 4 giugno è stato l’headliner al concerto organizzato a Buckingham Palace in occasione delle celebrazioni del Giubileo di diamante della Regina Elisabetta. Durante la cerimonia di apertura delle Olimpiadi di Londra ha cantanto la canzone “Hey Jude” allo Stadio Olimpico. Il 12 di dicembre ha invece partecipato al concerto evento dedicato alle vittime dell’uragano Sandy a New York. In questa occasione Paul McCartney si è esibito insieme agli ex Nirvana Dave Grohl e Krist Novoselic cantando il brano “Cut Me Some Slack“.

Paul McCartney si esibisce insieme ai chitarristi Rusty Anderson e Brian Ray, al tastierista Paul Wickens e al batterista Abe Laboriel. La scaletta di questo tour prevede molti brani presi dal repertorio dei Beatles, altri da quello degli Wings e altri ancora fanno invece parte della produzione da solista di McCartney. Eight Days a Week (Beatles), Junior’s Farm (Wings), All My Loving (Beatles), Listen to What the Man Said (Wings), Let Me Roll It (Wings), Paperback Writer (Beatles), My Valentine, Nineteen Hundred and Eighty-Five (Wings), The Long and Winding Road (Beatles), Maybe I’m Amazed, Hope of Deliverance, We Can Work It Out (Beatles), Another Day, And I Love Her (Beatles), Blackbird (Beatles), Here Today, Your Mother Should Know (Beatles), Lady Madonna (Beatles), All Together Now (Beatles), Mrs. Vandebilt (Wings), Eleanor Rigby (Beatles), Being for the Benefit of Mr. Kite! (Beatles), Something (Beatles), Ob-La-Di, Ob-La-Da (Beatles), Band on the Run (Wings), Hi, Hi, Hi (Wings), Back in the U.S.S.R. (Beatles), Let It Be (Beatles), Live and Let Die (Wings), Hey Jude (Beatles). Bis: Day Tripper (Beatles), Lovely Rita (Beatles), Get Back (Beatles). Bis 2: Yesterday (Beatles), Helter Skelter (Beatles), Golden Slumbers (Beatles), Carry That Weight (Beatles), The End (Beatles).

Ben 38 brani per tre ore di spettacolo. Quando Sir McCartney affronta il palco è un ragazzino e oltre a dimostrarlo durante i suoi concerti, è una grande prova la sua vastissima produzione discografica; escludendo i lavori fatti insieme ai Beatles, Paul McCartney ha pubblicato ben 32 album in studio, 8 live e tre raccolte.

Paul McCartney – Hey Jude (Live Glastonbury 2004)





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto