Paramore, ecco il nuovo album omonimo

Paramore, ecco il nuovo album omonimo

“Paramore” è il quarto album in studio dell’omonima band statunitense


E’ uscito lo scorso 9 aprile l’album “Paramore” dell’omonima band statunitense. Prodotto da Justin Meldal-Johnsen, questo è il primo album dei Paramore senza i due membri fondatori Zac e Josh Farro, e, in quanto tale, si differenzia sostanzialmente dalla precedente produzione della rock band sia come genere che come approccio alla produzione del disco stesso.

Verso la fine del gennaio 2012, i Paramore si spostano a Los Angeles alla ricerca di un produttore per il loro quarto album in studio. Dopo vari incontri, ad aprile i tre riescono ad accordarsi con il musicista e produttore discografico Justin Meldal-Johnsen.

Trovandosi senza un batterista ufficiale, i Paramore ingaggiano il batterista dei Nine Inch Nails, Ilan Rubin, per le registrazioni del loro nuovo disco.

Concluse le registrazioni, il 6 dicembre 2012 viene annunciato il titolo dell’album, ovvero Paramore, e la sua data di uscita, prevista per il 9 aprile 2013. Il 18 gennaio scorso vengono invece rese pubbliche la tracklist e la copertina del disco. Il 22 gennaio viene estratto il primo singolo, “Now”, seguito da “Still into You”, pubblicato il 14 marzo.

Il tour promozionale è partito lo scorso il 12 febbraio 2013 da Bangkok, Thailandia. Come turnisti sono stati confermati Justin York (chitarra ritmica) e Jon Howard (tastiere e chitarra addizionale), mentre Hayden Scott (batteria), in concerto con la band per i festival di Reading e Leeds nell’agosto 2012, viene sostituito dallo stesso Ilan Rubin.

 

Ecco il video del secondo singolo estratto, “Still into You

Tracklist

Fast in My Car

Now

Grow Up

Daydreaming

Interlude: Moving On

Ain’t It Fun

Part II

Last Hope

Still into You

Anklebiters

Interlude: Holiday

Proof

Hate to See Your Heart Break

(One of Those) Crazy Girls

Interlude: I’m Not Angry Anymore

Be Alone

Future

Bonus track nell’edizione giapponese

Escape Route

Native Tongue

Vinile della Limited Bundle Edition

Escape Route

Native Tongue

 





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto