O’scia, sulla spiaggia Lampedusa torna Baglioni e si suona per l’integrazione

O’scia, sulla spiaggia Lampedusa torna Baglioni e si suona per l’integrazione

“Nessun uomo è un’isola, ogni respiro è un uomo” scrive Claudio Baglioni presentando la Fondazione O’scia, la stessa che ogni…


Nessun uomo è un’isola, ogni respiro è un uomo” scrive Claudio Baglioni presentando la Fondazione O’scia, la stessa che ogni anno nei primi giorni di autunno organizza sulla spiagga della Guitgia, a Lampedusa, una rassegna di musica ed arti dedicata all’integrazione tra le culture. Dopo sette anni dalla prima esperienza, su quella spiaggia che ha assistito allo sbarco di migliaia di disperati ma che nei millenni è stata approdo di tante generazioni di uomini che attraversavano il Mediterraneo portando ciascuno il seme della propria lingua e della propria cultura, si rinnova da mercoledì 30 settembre a sabato 3 ottobre la quattro giorni di musica che è finita per diventare la manifestazione a scopo sociale più importante d’Italia. In sei anni oltre 200 artisti si sono alternati su quel palcoscenico sottoscrivendo un messaggio semplice: chiedere all’Europa di trovare un equilibrio tra diritti e doveri dei migranti, tra solidarietà e sicurezza, al finde di costruire un futuro di crescita sia per l’Europa sia per i Paesi mediterranei.
Jam session, duetti, performance inedite il filo degli spettacolo sulla spiaggia della Guitgia. Sul palco: Alice, Alessandra Amoroso, Ambra Angiolini, Renzo Arbore e l’Orchestra Italiana, Claudio Baglioni, Giovanni Baglioni, Mario Biondi, Laura Bono, Angelo Branduardi, Enrico Brignano, Marco Carta, Francesca Ceci, Maria Grazia Cucinotta, Giusy Ferreri, Ficarra e Picone, Antoine Michel, Fiorella Mannoia, Enrico Montesano, Gianna Nannini,Giorgio Panariello, PFM, Paola Saluzzi, Daniele Silvestri, Ornella Vanoni, Edoardo Vianello. Il programma dettagliato su www.fondazioneoscia.org.

La manifestazione vede il sostegno della Presidenza del Consiglio dei Ministri, di alcuni ministeri e della Regione Sicilia.





COMMENTI

    Lascia una risposta


    Vedi tutto