Max Gazzè: Sotto casa, il video ufficiale

Max Gazzè: Sotto casa, il video ufficiale

“Sotto casa”, il brano sanremese di Max Gazzè spopola in radio ma dietro tanto successo si nascondono radici intime.


Con il singolo portato a Sanremo, Sotto Casa, Max Gazzè riesce a raccogliere grandi consensi, tanto da essere ad oggi uno degli artisti italiani più trasmessi nelle radio. Ma questo clamoroso successo, testimoniato da uno splendido video in stile cinematografico, non è semplicemente frutto di una melodia orecchiabile.

E’ molto di più: un invito all’apertura e al dialogo. Nel video, volutamente ambientato in scenari decadenti, Max e suo figlio si aggirano nella periferia di Roma con una Fiat 600 degli anni ’60 bussando alle porte della gente. L’idea nasce da un episodio che racconta lo stesso autore:

“Hanno suonato alla porta, erano due testimoni di Geova, ho aperto perchè mi sono immaginato questi ragazzi parlare davanti ad una porta chiusa. Questo rappresenta la chiusura che c’è fra il modo laico e religioso e anche fra le varie religioni.”

Nel video la gente balla, un’arzilla anziana suona una chitarra elettrica, quasi a testimoniare che anche il monito dei Metallica “Open mind for a different view” calza a pennello con l’idea di fondo di questo brano. Gazzè apre alla spiritualità, alle parole di chi racconta le proprie verità, alla voglia di ascoltare, portando poesia e riflessione. Ed il suo brano ha fatto centro.

 





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto