Mannoia canta il Sud del mondo

Mannoia canta il Sud del mondo

“Sud“, non solo quello del nostro Paese. Sud del mondo “perché ogni nazione ha il suo Sud“. Un disco –…


Sud“, non solo quello del nostro Paese. Sud del mondoperché ogni nazione ha il suo Sud“. Un disco – eseguito anche per gli ultimi – che è uscito lunedì e che porta dalla firma della grande interprete della canzone italiana, Fiorella Mannoia.

Un cd che segue – come ha raccontato l’artista all’agenzia Ansa – fa seguito alla lettura del libro di Pino AprileTerroni“.

 
Volevo fare qualcosa per ridare al Sud un po’ della dignità che le era stata tolta. Poi naturalmente lo sguardo si e’ allargato a tutto il Sud del mondo, a tutti quei paesi saccheggiati, violati e abbandonati a se stessi come l’Africa, terra di conquista. Non pretendo di cambiare le cose, ma cercare attraverso la musica di rappresentarne la gioia, la disperazione, la nostalgia, e la migrazione dei popoli”, ha detto la Mannoia.
Disco di inediti, uno scritto da lei, che s’avvale di collaborazioni eccellenti come Ivano Fossati, Paolo Buonvino, Luca Barbarossa, Faisal Thaer, cantante palestinese.

E poi la chicca finale: la canzone napoletana “Quanne vuo bene”, il cui testo è della grande Titina De Filippo. Omaggio a Napoli e alla stessa cantante alla cui voce è stata affidata in anteprima, dalla famiglia De Filippo, quel raro pezzo che prima non aveva mai cantato nessuno.

 





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto