Locarno, Concerti d’autunno con “l’altro” Bach

Locarno, Concerti d’autunno con “l’altro” Bach

Promette d’essere una serata ricca di suggestioni ed emozioni quella del prossimo 7 dicembre a Locarno. Al palazzetto Fevi, per…


Promette d’essere una serata ricca di suggestioni ed emozioni quella del prossimo 7 dicembre a Locarno. Al palazzetto Fevi, per i “Concerti d’autunno di Rete Due” va in scena “l’altro” Bach con la direzione di Ton Koopman, solisti lo stesso Koopman e Tini Mathot, clavicembali.

Nel repertorio musiche di Carl Philipp Emanuel Bach, uno dei venti figli di Johann Sebastian, anch’egli compositore e, tra i vari fratelli che pure esercitarono la professione musicale, è stato quello che meglio raccolse l’eredità paterna.

Prova ne sia l’importante catalogo di opere di riconosciuta qualità di cui l’Orchestra della Svizzera italiana, accanto alla Sinfonia n.39 di Mozart, offrirà un significativo spaccato nel concerto locarnese.

Il direttore d'orchestra Koopman

Ton Koopman che dirigerà l’orchestra è maestro di fama mondiale dell’arte filologica musicale e profondo conoscitore proprio delle musiche tra il Barocco e il Classicismo.

Ma non solo in veste di direttore si esibirà il maestro olandese, in quanto accanto a Tini Mathot interpreterà al clavicembalo come solista il Concerto per due cembali e orchestra in fa maggiore di Carl Philipp Emanuel.

La clavicembalista Tini Mathot

Questo il programma. Di Carl Philipp Emanuel Bach, Sinfonia n.4 in sol maggiore; Concerto per due cembali e orchestra in fa maggiore; Sinfonia n.1 in re maggiore Wq 183/1 e di Wolfgang Amadeus Mozart: Sinfonia n.39 in mi bemolle maggiore KV 543





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto