King Crimson – due imperdibili concerti in Italia con il Crimson ProjeKCt

King Crimson – due imperdibili concerti in Italia con il Crimson ProjeKCt

Tornano in Italia i pionieri del progressive rock anni’70 con due date a marzo e aprile


Un evento davvero speciale per gli amanti del progressive rock, tornano con una nuova serie di concerti tutti particolari i britannici King Crimson che dal 1969, anno di pubblicazione del primo storico album “In the Court of the Crimson King” (terreno di immortali capolavori come la traccia di apertura “21st Century Schizoid Man“), hanno portato al massimo la propria sperimentazione musicale affermandosi come uno dei gruppi più innovativi di sempre.

I live, che in Italia si terranno il 31 marzo all’Auditorium di Milano e il 2 aprile al Viper Theater di Firenze, vedranno la presenza di tre degli originali componenti della storica formazione: appoggiati e approvati dal chitarrista Robert Fripp (membro fondatore e l’unico temporalmente costante nella storia della band dal 1969) saliranno sul palco il chitarrista/cantante Adrian Belew, il bassista Tony Levin (entrambi membri della band dal 1981) e il batterista Pat Mastelotto (membro dal 1994, anno della quinta trasformazione organica della band).

Assieme ai tre si esibiranno Markus Reuter alla touch guitar, Tobias Ralph alla batteria e Julie Slick, (giovanissima allieva della School of Rock di Paul Green) al basso in un live suddiviso in tre fasi:

Per la prima mezz’ora si esibiranno i Stick Men Trio, band formatasi dall’incontro di Tony Levin, Pat Mastelotto e Markus Reuter nel 2009, la quale con brani di propria composizione trova il cardine della propria originalità nella sperimentazione del Chapman Stick, strumento a dieci corde nato negli anni settanta che permette di riprodurre sia le frequenze alte che basse, fungendo al contempo da basso e da chitarra.

Per la seconda mezz’ora si esibirà l’Adrian Belew Power Trio, gruppo nato nel 2006 dall’incontro del chitarrista Adrian Below con due virtuosissimi allievi della School of Rock di Paul Green, i fratelli Julie Slick e Eric Slick; quest’ultimo è stato poi sostituito dal batterista Tobias Ralph.

Per gli ultimi novanta minuti di concerto suoneranno finalmente il Crimson ProjeKCt, il quale vedrà riuniti tutti e sei i musicisti (Adrian Belew, Tony Levin, Pat Mastelotto, Markus Reuter, Julie Slick e Tobias Ralph) eseguire brani dal repertorio dei King Crimson dal 1981, dove Markus Reuter suonerà le parti di chitarra dell’assente Robert Fripp, apprese dallo stesso durante i suoi Guitar Craft negli anni ’90.

Il Crimson ProjeCKt al completo
Il Crimson ProjeCKt al completo

Appuntamento immancabile quindi il 31 marzo all’Auditorium di Milano e il 2 aprile al Viper Theater di Firenze.

 

King Crimson [Live in Rome, 23 giugno 2000]

 

https://www.youtube.com/watch?v=973eWAMsAn8





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto