Jovanotti sale in cattedra con “Tutto l’amore che ho”

Jovanotti sale in cattedra con “Tutto l’amore che ho”

Sono passati 3 anni dalla sua ultima fatica, “Safari”, ed ora, Jovanotti è tornato sulle scene con il singolo “Tutto…


Sono passati 3 anni dalla sua ultima fatica, “Safari”, ed ora, Jovanotti è tornato sulle scene con il singolo “Tutto l’amore che ho”, primo, che spiana la strada per l’album , intitolato “Ora”, atteso per il 25 di gennaio. In copertina, il singolo reca una scultura di Maurizio Cattelan, incaricato dallo stesso autore del brano, di occuparsi, con il fotografo Pier Paolo Ferrari, di redigere l’intero booklet. Il video, è particolarmente violento per essere del vecchio Lorenzo Cherubini. Per quanto il testo non sia esattamente una guerra, le immagini riportano ad uno strano scenario metropolitano da “Un giorno di ordinaria follia”, con Michael Douglas. Il senso però, ritorna sempre sull’amore e le sue sfaccettature più disparate, un po’ come se fosse in play “E’ per te”, tenera canzone dedicata quasi 15 anni fa, alla figlia. Nell’era di internet, in barba agli hacker, Jovanotti ha deciso di mostrare per la prima volta video e singolo nella rete, in  anteprima, sulla sua pagina di Facebook. “Nel video c’è uno che è disposto a tutto – dice Jovanotti – per conquistare quella che il grande scrittore Alvaro Mutis chiama ‘una goccia di splendore’, che fa molto rima con amore”.

Sembra che ad ispirare il compositore di questo brano, sia stata una situazione di solito estremamente estranea alla creatività musicale: un comizio politico. Proprio in questo caso però, è stata proferita una frase, magari detta per caso, senza pensare alla metrica o alla rima, che comunque ha dato il via a quella che si chiama la scintilla creativa nella mente di Jovanotti e da qui, “Tutto l’amore che ho”, ha visto la luce. Con la sua nascita, si racconta il processo di riappropriazione del proprio io, il proprio animo, lottando, picchiando, scontrandosi, superando dunque tutti gli ostacoli che ti si parano di fronte, vittoriosamente. Nel frattempo, in un sito completamente rivisto, dopo una lunga opera di restyling, come “Soleluna” di Jovanotti, sono disponibili le date del tour 2011, che partirà dal 16 aprile a Rimini, 105 Stadium, per poi passare, tra le città principali, a Firenze, Mandela Forum il 2 – 3 maggio, il 10 e 11 maggio al Mediolanumforum di Assago (Mi), al Palaolimpico di Torino il 18 e 19 maggio ad Ancona, il 21 e 22 maggio al PalaRossini per finire a Parma, il 26 maggio, al Palacassa. Intanto, in questi giorni, “Tutto l’amore che ho” è al primo posto della hit list di MTV Italia. Un bel primato, per il cantautore italiano. (Davide Rabaioli)





COMMENTI

  • Laboratorio Probabile Bellamy - -

    Maki Gherzi, regista di questo video, sarà a Genova per un workshop dedicato alla realizzazione di videoclip musicali.

    workshop con Maki Gherzi Genova, 6/7 maggio 2011, evento organizzato dal Laboratorio Probabile Bellamy.

Lascia una risposta


Vedi tutto