Jovanotti, Ermal Meta e Mirkoeilcane in lizza per il Premio Amnesty International

Jovanotti, Ermal Meta e Mirkoeilcane in lizza per il Premio Amnesty International

Il riconoscimento è riservato ai brani sul tema dei diritti umani. Jovanotti, Ermal Meta, Ghali, Caparezza, Lo Stato Sociale, Mirkoeilcane e Brunori Sas sono alcuni…


Il riconoscimento è riservato ai brani sul tema dei diritti umani.

JovanottiErmal MetaGhaliCaparezzaLo Stato Sociale, Mirkoeilcane e Brunori Sas sono alcuni degli artisti candidati al Premio Amnesty International Italia 2018. Amnesty International Italia e Voci per la Libertà hanno diffuso la lista dei dieci cantanti in nomination per il prestigioso riconoscimento riservato ai brani sul tema dei diritti umani pubblicati nel 2017.

Di seguito la lista completa dei cantanti in lizza, con i titoli dei rispettivi brani:
Brunori Sas con “L’uomo nero”;
Caparezza con “L’uomo che premette”;
Clementino con “Deserto”;
Decibel con “Gli anni del silenzio”;
Ghali con “Ora d’aria”;
Jovanotti con “Affermativo”;
Le Luci della Centrale Elettrica con “Stelle marine”;
Lo Stato Sociale con “Socialismo Tropicale”;
Ermal Meta con “Vietato morire”;
Mirkoeilcane con “Stiamo tutti bene”.

Il riconoscimento, nato nel 2003 nell’ambito del festival Voci per la libertà – Una Canzone per Amnesty, viene assegnato da una giuria specializzata (composta da giornalisti, conduttori radiofonici e televisivi, docenti universitari, referenti di Amnesty e di Voci per la Libertà). Le dieci canzoni finaliste sono invece state scelte da Amnesty e Voci per la libertà da un’ampia rosa di segnalazioni giunte dal pubblico e dagli addetti ai lavori. Il vincitore del Premio Amnesty International Italia 2018 sarà ospite nella nuova edizione di Voci per la libertà – Una Canzone per Amnesty, che quest’anno si svolgerà dal 19 al 22 luglio a Rosolina Mare (Rovigo).

Questo il video-riassunto della scorsa edizione:





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto