Gli Asia tornano in Italia. Unica data, il 24 aprile a Roma

Gli Asia tornano in Italia. Unica data, il 24 aprile a Roma

L’ultimo concerto italiano è stato nel marzo del 2008, per gli amanti del rock progressivo, gli Asia suoneranno il 24…


L’ultimo concerto italiano è stato nel marzo del 2008, per gli amanti del rock progressivo, gli Asia suoneranno il 24 aprile al Parco della Musica di Roma.

Un supergruppo, figlio di un progetto comprendente musicisti virtuosi già celebri per aver suonato in grandi complessi: in questo caso Yes, King Crimson, Emerson Lake and Palmer, e The Buggles. Gli Asia infatti nacquero in seguito allo scioglimento di alcune delle principali band del rock progressivo anni ’70, gli Yes, gli Emerson Lake & Palmer e i King Crimson. Nel 1978, il batterista Bill Bruford (ex Yes ed ex King Crimson) e John Wetton (ex bassista dei King Crimson) formarono il gruppo UK che, dopo l’abbandono di Bruford, sviluppò un suono meno progressive e più mainstream, precursore di quello degli Asia. Nel 1980 si sciolsero anche gli UK. Per qualche tempo si parlò di un nuovo supergruppo con John Wetton, il tastierista Rick Wakeman, Carl Palmer (ex Emerson, Lake & Palmer) e il chitarrista (allora poco noto, ma destinato a diventare celebre nella seconda incarnazione degli Yes) Trevor Rabin; l’abbandono di Wakeman però fece svanire anche questa prospettiva. Dopo lo scioglimento degli Yes nel 1981, Wetton iniziò a lavorare con Steve Howe (il chitarrista storico del gruppo).

Ad Howe e Wetton si unirono nei mesi successivi prima il tastierista Geoff Downes (ex Buggles ed ex Yes) e poi il batterista Carl Palmer.  L’album di debutto degli Asia, dal titolo omonimo, ebbe un grande successo  raggiungendo la prima posizione nelle classifiche americane e mantenendola per ben nove settimane consecutive. La musica degli Asia, univa melodie sostanzialmente pop ad arrangiamenti in chiave rock fortemente centrati sull’uso delle tastiere. Da allora a oggi la band ha visto alternarsi altri musicisti e ha pubblicato una dozzina di album. Wetton, Downes, Palmer e Howe decisero di riformare la band originale nel 2006 in occasione del venticinquesimo anniversario degli Asia facendo un lungo tour nel 2006 negli Stati Uniti. Il grande successo del tour convinse il gruppo a ripetere anche in Inghilterra. Di queste esibizioni sono diffusi alcuni bootleg semi-ufficiali, gli Official Bootleg Series (tratti dai concerti di Liverpool, Glasgow e Londra).  Nel 2007, ancora in clima di revival, gli Asia hanno dato vita a un tour mondiale (Giappone, Sudamerica, Stati Uniti ed Europa), con la partecipazione di Steve Howe. Il tour (interrotto in agosto a causa di problemi di salute di Wetton e ripreso nel 2008) li porta a pubblicare un album dal vivo, Fantasia – Live in Tokyo. La rinnovata collaborazione fra i membri storici degli Asia li ha portati anche alla registrazione di nuovi brani in studio, e nell’aprile del 2008 gli Asia hanno pubblicato un nuovo album, Phoenix che ha segnato il ritorno alle sonorità del primo disco. Del febbraio del 2010 l’ultimissimo lavoro Omega.





COMMENTI

    Lascia una risposta


    Vedi tutto