Giuliano Palma canta “Così lontano” e “Un bacio crudele” al Festival di Sanremo

Giuliano Palma canta “Così lontano” e “Un bacio crudele” al Festival di Sanremo

Il cantante milanese si esibirà sul palco dell’Ariston a partire da domani


E’ in corso su Rai 1 (a partire da ieri sera, 18 febbraio fino a sabato 22) la sessantaquattresima edizione del Festival di Sanremo, condotto come nell’edizione dell’anno passato dal presentatore ligure Fabio Fazio e dalla comica torinese Luciana Littizzetto.

Sul palco dell’Ariston si sono esibiti nella puntata di ieri Arisa, Frankie HI NRG mc, Antonella Ruggiero, Raphael Gualazzi (con Bloody Beetroots), Cristiano De André, Perturbazione, a cui si aggiungerà oggi il cantante milanese Giuliano Palma, il quale condividerà il palco con i colleghi Renzo Rubino, Noemi, Riccardo Sinigallia, Francesco Renga, Francesco Sarcina e Ron, scelti dalla supervisione artistica di Claudio Fasulo, Pietro Galeotti, Massimo Martelli, Francesco Piccolo, Stefano Senardi, Michele Serra con la partecipazione dello stesso Fazio e con collaborazione del direttore musicale del Festival, Mauro Pagani, violinista della storica band progressive rock Premiata Forneria Marconi.

I brani che il cantante presenterà stasera sul palco dell’Ariston dai titoli “Così lontano” e “Un bacio crudele“, sono i primi due singoli estratti dal nuovo album dell’artista in uscita il 20 febbraio 2014, a ben dodici anni di distanza dal precedente lavoro discografico (“Gran Premio“, Sony, 2002) il quale si chiamerà “Old Boy“.

Per leggere il testo di Così lontano CLICCA QUI

Per leggere il testo di Un bacio crudele CLICCA QUI

La carriera del cantante è iniziata nel 1987 nella band trip hop Casino Royale con i quali ha visto la pubblicazione di ben 7 album dal primo “Soul of Ska“, pubblicato nel 1988 fino al 1997, anno di uscita di “CRX” e di scioglimento della band.

Il grande successo nazionale di Palma scaturì nel 1995 con la partecipazione nel ritornello di “Aspettando il sole” dell’ex Sangue Misto Neffa; dopo i Casino Royale nel ’99 si dedica al progetto “The Bluebeaters” insieme a Patrick Benifei e Ferdi “One Drop” (anch’essi provenienti dalla band lombarda) e Bunna, The Angelo Parpaglione, “Cato” Senatore e Mr. T-bone degli Africa Unite, tra i più grandi autori del panorama reggae italiano, con cui incide ben 5 dischi che lo vedono impegnato fino al 2009.

Come autore solista ha pubblicato nel 2002 il disco “Gran Premio“, e dopo svariate collaborazioni con artisti del calibro di Nina Zilli, Caro Emerald e Club Dogo (contando anche la partecipazione a Sanremo 2012 con la cantante emiliana Nina Zilli) torna con il nuovissimo “Old Boy”.

Adesso torna a solcare il palco dell’Ariston per misurarsi in una nuova esperienza Sanremese, e noi gli auguriamo un in bocca al lupo.

 

Messico e nuvole – Giuliano Palma & The Bluebeaters

 

https://www.youtube.com/watch?v=GjNZKxP5LEI





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto