E continuo a cantare. Un inedito Ciampi live in doppio cd, da oggi

E continuo a cantare. Un inedito Ciampi live in doppio cd, da oggi

Esce oggi su etichetta Promo Music Records “E continuo a cantare. Piero Ciampi live”, un doppio album che contiene i…


Esce oggi su etichetta Promo Music Records “E continuo a cantare. Piero Ciampi live”, un doppio album che contiene i grandi cavalli di battaglia del cantautore e poeta livornese nell’anno del trentennale della sua scomparsa. Occasione che farà felici i “ciampiani” e aiuterà gli altri ad avvicinarsi alle note di questo straordinario poeta.

Il progetto, che nasce da un’idea di Enrico de Angelis, responsabile artistico del Club Tenco e profondo conoscitore dell’opera di Ciampi, si articola in un doppio cd: il primo raccoglie due performance live, entrambe datate 1976, la prima al “Tenco”, la seconda al Ciucheba di Castiglioncello, nelle quali Ciampi alterna canzoni, poesie e divagazioni, con quel fare turbolento e ironico che lo ha reso uno degli artisti più inquieti e controversi della musica italiana d’autore.

Il secondo cd “E continuo a cantare. Omaggio a Piero Ciampi” è la registrazione di un evento live tenutosi nel 2008 al Teatro Regio di Parma, su iniziativa di Enrico de Angelis, Alessandro Albertini e Désirée Lombardi, in cui grandi nomi della musica italiana di oggi (Samuele Bersani, Vinicio Capossela, Simone Cristicchi, Niccolò Fabi, Luca Faggella, La Crus, Pino Marino, Morgan, Nada, Marco Ongaro, Pino Pavone) reinterpretano i brani di Ciampi.

Nei suoi testi ricorrono costantemente i temi dell’abbandono (Tu no, Eri proprio tu), della solitudine (L’amore è tutto qui), della paura del fallimento, a cui si mescola il rimorso per un passato felice e lontano (Tu no), il sesso senza amore (Il merlo), e, ancora, l’amore per una donna che puntualmente lo abbandona (Adius), la fuga nell’alcool (Tu no, Il vino), il vagheggiare il mare e un riscatto sociale forse irraggiungibile (Te lo faccio vedere io chi sono, Il lavoro).


A distanza di tanti anni, Piero Ciampi appare ancora come un artista spesso misconosciuto, straordinariamente attuale perché capace di accorpare in sé violenza e tenerezza, ironia e aggressività, come sottolinea Enrico de Angelis a proposito del progetto: “Le due esibizioni di Ciampi sono sconvolgenti. Anche perché dimostrano in maniera palpabile che le “leggende” che hanno sempre avvolto Piero come persona insofferente, rissosa, violenta e tenera insieme, e naturalmente alticcia anche in scena… non sono affatto leggende, ma realtà viva, mista di dolcezza e rabbia, prorompente di emozioni, di evocazioni e di valori. La poesia transita anche per queste strade. Non ci sono passaggi obbligati, non ci sono frontiere. Come grida Piero al Ciucheba, “non c’è passaporto per la cultura”.

Il doppio album verrà presentato in anteprima all’Ariston Sanremo nel pomeriggio di giovedì 11 novembre in occasione del Premio Tenco.





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto