Dai Foo Fighters agli U2: concerti annullati dopo gli attentati a Parigi, ecco tutte le band

Dai Foo Fighters agli U2: concerti annullati dopo gli attentati a Parigi, ecco tutte le band

Numerose band musicali hanno deciso di annullare tour e concerti a Parigi, e non solo, in segno di doveroso rispetto per le vittime dei tremendi attentati che hanno messo in ginocchio la capitale francese


I tremendi attentati, rivendicati dall’ISIS, che ieri sera hanno messo in ginocchio Parigi e la Francia intera provocando la morte di 129 persone (al momento) e il ferimento di altre centinaia di persone, hanno prevedibilmente inciso anche sulla musica. Basta pensare al fatto che uno degli attacchi, quasi in simultanea, perpetrati dai terroristi, fanatici, dell’ISIS, ha colpito la sala concerti Bataclan dove si era appena concluso il concerto degli Eagles of Death Metal. Presenti 1.500 persone. La maggior parte di esse è riuscita a fuggire e a mettersi in salvo, ma purtroppo 89 persone sono rimaste vittime della follia omicida di attentatori pronti a sparare a caso sulla folla innocente. Da questi tragici fatti è derivata la scelta di molte famose band di annullare tour e concerti, in segno di rispetto e preoccupazione per i tragici fatti di ieri sera.

In primis, I Foo Fighters, attesissimi a Torino, che hanno deciso di cancellare non solo la data italiana del loro tour ma anche le restanti previste, di cui due proprio in Francia.

È con profondo rammarico e sincera preoccupazione per tutti coloro che si trovano a Parigi che siamo costretti ad annunciare la cancellazione del resto del tour. Alla luce di questa violenza senza senso, la chiusura delle frontiere e il lutto internazionale, non possiamo continuare in questo momento. Non c’è altro modo per dirlo. Tutto ciò è pazzesco e fa schifo. I nostri pensieri e le nostre preghiere sono con tutti coloro che sono stati colpiti o che hanno perso una persona cara.

Non si sarebbero dovuti esibire a Parigi, ma hanno voluto lo stesso annullare il loro concerto. Parliamo dei Coldplay che hanno deciso di annullare un live stream su Tidal previsto per questa sera al Belasco Theatre di Los Angeles. La band ha comunicato: “Il nostro live è rimandato nel rispetto dei terribili eventi di Parigi.”

Nella devastata capitale francese, all’ AccorHotels Arena, gli U2 avrebbero dovuto esibirsi stasera e domani. “Non annullato ma solo posticipato in tempi più adeguati”, hanno fatto sapere Bono e il resto del gruppo. Medesima e condivisibile scelta anche quella dei Simple Plan che a Parigi avrebbe dovuto esibirsi lunedì sera. Concerto annullato anche, ma non solo, alla luce del fatto che i confini francesi sono chiusi.

Ovviamente anche gli Eagles of Death Metal hanno annullato il loro tour e tanti sono gli artisti che hanno mostrato solidarietà al gruppo che si è esibito al Bataclan. Uno su tutti Jared Leto, frontman dei 30 Seconds to Mars, che ha scritto: “Pensieri e preghiere vanno agli amici e ai parenti, insieme a tutte le vittime, del Bataclan”.

Non è il momento di far festa, è solo tempo di lacrime e silenzio prima di rialzarsi e rimettersi in sesto.

Simona Vitale





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto