Conte, a fine mese, e Cohen, il 3 agosto, a Venezia. Due concerti da non perdere

Conte, a fine mese, e Cohen, il 3 agosto, a Venezia. Due concerti da non perdere

Fine mese all’insegna della musica a [Venezia][1] con [Paolo Conte][2] e poi,nei primi giorni agostani è atteso il concerto di…


Fine mese all’insegna della musica a [Venezia][1] con [Paolo Conte][2] e poi,nei primi giorni agostani è atteso il concerto di [Leonard Cohen][3]. Straordinari concerti in piazza San Marco. Conte si esibira’ il 31 luglio, Cohen il 3 nell’unica data italiana. Il cantautore astigiano sarà accompagnato dall'[Orchestra Sinfonica di Venezia][4]; il suo concerto è nel cartellone di [Venezia Jazz Festival][5]. Il 3 agosto tocca quindi al cantautore canadese Cohen, artista dalla classe inimitabile che riproporrà al pubblico i brani piu’ famosi della sua ultra lunga carriera.
Di Paolo Conte, dalle sue note biografiche, molti ricorderanno che alla metà degli anni Sessanta irrompono nelle classifiche musicali le canzoni da lui firmate certamente diverse da quelle dell’epoca: “La coppia più bella del mondo” e “Azzurro” affidate ad [Adriano Celentano][7], “Insieme a te non ci sto più” eseguita da [Caterina Caselli][8], “Tripoli ‘69” portata al successo da [Patty Pravo][9], “Messico e Nuvole” vocalizzata da [Enzo Jannacci][10], “Genova per noi” e “Onda su onda” firmate nella parte esecutiva da [Bruno Lauzi][11]. E’ nel 1974 che esce un album, intitolato Paolo Conte, in cui Conte racconta piccole storie quotidiane e l’anno dopo ecco un altro album con lo stesso titolo. Lavori che segnano il debutto da protagonista del cantautore astigiano. Nel ’79 il pubblico inizia a scoprirlo e affolla i suoi concerti. Nel 1981, l’album Paris Milonga, viene presentato, onore inedito, nel corso di una giornata organizzata, a Sanremo, dal Club Tenco.
Leonard Cohen è nato a Montreal nel 1934 da una famiglia ebrea immigrata nel Canada. Fin dai tempi dell’università a Montreal, Leonard si dedica alla poesia. La sua prima raccolta è datata 1956, con il titolo di Let Us Compare Mythologies. In questo periodo si incontra con alcuni amici poeti, in un congresso informale di lettura e critica dei rispettivi componimenti. Un primo album di reading, contenente otto poesie recitate da Cohen, esce nel 1957 con il titolo di Six Montreal Poets. Trasferitosi in Grecia, rifugio di artisti d’ogni genere, pubblica nei primi anni sessanta raccolte di poesie e due romanzi. La sua canzone [Suzanne][6] del 1966 ne decreta il successo universale a livello musicale.

[1]:http://www.comune.venezia.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/1

[2]:http://www.concerto.net/conte/biography.htm

[3]:http://it.wikipedia.org/wiki/Leonard_Cohen

[4]:http://www.veneziasi.it/content/view/?id=2098&Itemid=541&lang=it

[5]:http://www.iomusicablog.it/venezia-jazz-festival-2009-dal-27-luglio-al-2-agosto-programma-concerti-eventi-festival-jazz-venezia/2715

[6]:http://it.wikipedia.org/wiki/Suzanne_%28brano_musicale%29

[7]:http://www.clancelentano.it/

[8]:http://www.sugarmusic.com/news-24.html

[9]:http://www.coltempo.it/

[10]http://www.enzojannacci.it/best-cd-dvd/index.html

[11]:https://www.youtube.com/watch?v=7xuSA47ckFc





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto