Chris Brown: nuova accusa di aggressione

Il celebre rapper americano è sospettato di aver preso a pugni un uomo durante una partita di basket a Las Vegas


I fan di Chris Brown non possono mai tirare un sospiro di sollievo. Il loro idolo infatti a sole sei settimane di distanza dalla fine della libertà condizionale per aver picchiato Rihanna nel 2009 è di nuovo nei guai. Secondo TMZ.com il 25enne cantante americano ha aggredito lunedì verso le 3:40 del mattino un uomo durante una partita di basket al Palms Casino Resort di Las Vegas. Alcuni siti riportano che l’uomo è stato in seguito colpito anche da un membro dell’entourage di Chris Brown. La polizia deve ancora interrogare Brown ma la vittima ha già rilasciato le sue dichiarazioni all’unità Violent Crimes della Las Vegas Metropolitan Police. Ora Brown ha due opzioni. La prima è firmare una dichiarazione in cui ammette l’aggressione e affrontare il caso in tribunale. La seconda è lasciare il caso al procuratore distrettuale e sperare di non finire nuovamente in guai giudiziari.

L’unica cosa certa è che Brown ha avuto la “fortuna” di aver terminato poche settimane fa la libertà condizionale per l’aggressione a Rihanna perché altrimenti sarebbe tornato in prigione. E pensare che solo un paio di mesi fa Brown aveva cinguettato su Twitter: Fine della libertà vigilata!!! Grazie a Dio! Se tutto va bene questo è il mio ultimo giorno in tribunale… Pregate per me. Cinguettii che si sono rivelati però una mera illusione perché il celebre cantante americano se continua a comportarsi così non ci meraviglieremmo di vederlo nuovamente dietro le sbarre.

Ascolta qui Put it Up, il duetto inedito di Rihanna e Chris Brown.

 

Carlo Andriani





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto