“Cattivi” del rock. Tornano i Black Label Society, in acustico

“Cattivi” del rock. Tornano i Black Label Society, in acustico

Il 17 maggio 2011, data da segnarsi per  i fan dei Black Label Society, dopo l’ultimo lavoro, “Order of the…


Il 17 maggio 2011, data da
segnarsi per  i fan dei Black Label Society, dopo
l’ultimo lavoro, “Order of the Black”,
sta infatti per giungere nei negozi un nuovo prodotto figlio di quel passato,
che tanti nati negli anni 70, ricordano con nostalgia. D’altra parte, la band
americana, è capitanata da Zakk Wilde, un figlio degli anni ’90, quando il tipo
di musica che ritroveremo del nuovo album, “The Song Remains Not The Same”, era decisamente in auge. Si parla,
per chi c’era, di “unplugged”, ovvero, versioni acustiche di pezzi già
registrati, proprio come in “Order of the Black”, più alcuni inediti.

Del disco, edito dalla “Entertainment One Music”, si conoscono
già la copertina e la tracklist. Scorrendola, si trovano “Juniors
Eyes
”, “Helpless”, poi “Bridge Over Troubled Water”, “Can’t Find My Way Home” e “The First Noel” tra gli inediti. Carne
al fuoco, ce n’è. In aggiunta, per arrivare a 10 titoli, troviamo: “Parade Of The Dead”, “Riders Of Damned” e “Darkest Days” in acustico, più una versione di John Rich proprio di “Darkest
Days
”. 20 anni fa, questo genere di musica, grazie agli “MTV Unplugged” di
grandi gruppi, ad esempio dei Nirvana, erano un vero “must”. Forse, adesso,
anche l’incisione di versioni acustiche, tornerà sulla cresta dell’onda. Chi
vivrà vedrà e ascolterà. (Davide Rabaioli)

 

https://www.youtube.com/watch?v=foSkPjvuRv0





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto