Beyoncé partorisce e blinda l’ospedale. Pazienti in rivolta

Beyoncé partorisce e blinda l’ospedale. Pazienti in rivolta

Va bene che si tratta del parto di una pop-star ma per favore, non esageriamo. Eh sì, la nascita –…


Va bene che si tratta del parto di una pop-star ma per favore, non esageriamo. Eh sì, la nascita – sabato sera –
di Ivy Blue Carter figlia di Beyoncè e del rapper Jay – Z ha portato un bel po’ di scompiglio al Lenox Hill Hospital di Manhattan, con conseguente irritazione dei genitori nonvip che, stando a quanto riferisce il New York Times hanno dovuto subire un bel po’ di angherie. Parenti in visita bloccati da corpulente guardie del corpo, padri bloccati per tre ore fuori dalla nursery e corridoi attraversati da inquietanti bodyguard muniti di auricolare. E non è tutto, perché la coppia di star del firmamento musicale avendo preso in affitto un intero piano dell’ospedale al costo non proprio accessibile di 1,3 milioni di dollari, hanno chiesto e ottenuto per ragioni di sicurezza che l’area esterna alla maternità  venisse completamente trasformata:  finestre e telecamere oscurate, divisori collocati a destra e a manca. Con difficoltà i responsabili del nosocomio assicurano che sono state garantite le migliori cure a ogni paziente e la privacy ai relativi genitori. Ma  garantendo a tutti la privacy.

In un comunicato, Beyoncé Knowles e Jay-Z, il cui vero nome è Shawn Carter, hanno detto che la “nascita è stata emozionante ed estremamente tranquilla, siamo in paradiso.” Ma non hanno affrontato le lamentele degli altri pazienti. Chiedere scusa no?





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto