Un palcoscenico per il nuovo negozio di Valentino

Un palcoscenico per il nuovo negozio di Valentino

La nuova boutique apre in Piazza di Spagna 38, riqualificando gli ex spazi Wind e American Express: un’eredità da più di mille metri quadrati


Uno scenario da sfilata, un palcoscenico in marmo terrazzo alto 6m, un atrio spaziosissimo e pareti scultoree che si aprono all’ingresso: ecco come possiamo iniziare a descrivere il nuovo negozio di Valentino, maison tutta italiana fra le più conosciute al mondo.

Il nuovo negozio è collocato in Piazza di Spagna a Roma al civico 38 e in fianco a Palazzo Mignanelli, ovvero la sede creativa del brand stesso: il nuovo punto vendita è così imponente che assomiglia più ad un palazzo allestito di tutto punto che richiama il mondo della moda, con i suoi ritmi e movimenti. Il negozio vuole unire il vecchio e il nuovo, concetti diversi fra loro ma che nella moda convivono spesso e volentieri insieme: ecco dunque che viene abbandonata l’idea del classico show room per avvicinarsi di più al mondo della vendita al dettaglio tradizionale, all’interno di un contesto storico.

Due scale principali collegano i piani del negozio, che attualmente è considerata la boutique più grande del mondo: si dispone infatti su mille metri quadrati dislocati su due livelli, completo di dodici ingressi. Al piano terra si apre lo spazio donna molto tradizionale suddiviso in varie stanze, differenziate fra loro dai diversi stili architettonici, mentre al primo piano si presenta il nuovo Concept store donna inserito in una Galleria Bianca completa di strutture in fibra di carbonio che ospitano la collezione. Al piano terra, primo e secondo livello si disloca il nuovo Concept Store Uomo, di cui la collezione è esposta su elementi in rovere e appendiabiti con inserti in ottone. Grazie all’allestimento della nuova boutique, sono stati riqualificati gli ex centri Wind e American Express rimasti in disuso per diversi mesi.

Il proprietario del locale è l’emiro del Qatar Khalifa al-Thani, che nel 2013 era stato accolto dall’allor sindaco Gianni Alemanno, al quale aveva affermato che Roma non è solo una città ricca di attrazioni culturali ma anche importante centro di investimenti: ecco dunque la compravendita degli spazi per un totale di 100 milioni di euro.
Ricordiamo che l’emiro non è solo il proprietario degli spazi ma anche del gruppo Valentino, vendutogli nel 2012 insieme al brand M Missoni per la società Mayhoola for Investments a 700 milioni di euro.

L’apertura della boutique verrà ufficializzata a luglio, anticipata da una super sfilata e festa a tema.

Alessandra Paschetto

1

2

4

5





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto