Tanya Gervasi, la modella taglia 44 che preferisce New York

Tanya Gervasi, la modella taglia 44 che preferisce New York

La modella italiana volerà a New York per lavoro,perché oltreoceano vi sono molte più possibilità anche se nel mondo della moda nessuno è ancora capace di sponsorizzare le curvy


Tanya Gervasi è una modella di casa nostra che a settembre volerà negli States, precisamente a New York, per cercare più possibilità di lavoro.

Lavoro come modella curvy per l’esattezza: la ragazza metà italiana metà bielorussa infatti afferma di rientrare a volte nella taglia 44, a volte nella 42: insomma, non è una 38, quasi sottolineando il triste trend della moda che considera ‘in’ solo chi rientra in precise misure.

Ha 27 anni, è alta un metro e ottantadue, ha un contratto in essere con la Wilhelmina Models e considera gli States (precisamente New York) un vero traguardo nonché luogo che offre molte più opportunità rispetto all’Italia. Si è iscritta ad un master in “Food policy” presso la City University of London che seguirà a distanza mentre continuerà il lavoro da modella e prenderà lezioni di recitazione. E’ nel mondo della moda da quando aveva solo 13 anni – nonostante il padre continui ad auspicarle un lavoro più stabile, un mondo che l’ha sempre affascinata sebbene sia dispiaciuta che non lasci troppo spazio alle modelle morbide. A questo proposito, comunque, preferisce porre un distinguo: curvy si, obese no, dichiarando che i troppi chili sono un vero ostacolo alla salute; lei, per esempio, non muore di fame ma si tiene in forma. E gli effetti si vedono, eccome.

Per quanto sia fiera di essere una modella curvy, spiega che la visibilità è ancora poca per quanto la moda si stia sforzando di aprire la mente, porte ed opportunità alle donne in carne. Questo perché, a suo dire, nessuno dei professionisti che abbiano a che fare con la moda se ne prende responsabilità e preferiscono scaricare le colpe sui colleghi creando circoli viziosi infiniti. In più bisogna anche diffidare di alcuni alcuni brand che ingaggiano modelle curvy: lo fanno solo per darsi visibilità. La moda che si affida al trend del momento per sponsorizzarsi, in soldoni.

Amare se stessi e il proprio corpo è il suo consiglio: in effetti, se ci pensate bene, la bilancia non è mai stata una grande amica delle donne.

Alessandra Paschetto

1

2

(foto: corriere.it)





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto