Super Bowl 2015, gli spot televisivi

Super Bowl 2015,  gli spot televisivi

Super Bowl 2015: tutto pronto per la sfida tra New Englad e Seattle a colpi di spot televisivi


Super Bowl 2015: tutto pronto per la sfida tra New Englad e Seattle a colpi di spot televisivi

Prezzi folli per accaparrarsi 60 secondi di pubblicità: da Kim Kardashian a Pierce Brosnan, da Danny Trejo agli angeli di Victoria’s Secrets.

E’ partito il count down per la partita dell’anno: alle 00.30 (ora italiana) di lunedì 2 febbraio si disputerà la 49° edizione del Super Bowl XLIX che vedrà contrapposti sul campo di Glendale, in Arizona, i New England Patriots contro i Seattle Seahawks, campioni in carica.

Ma per chi non fosse interessato a lanci lunghi e touch down si potrà godere la grande sfida degli spot televisivi che terrà incollata al video un’intera nazione. È ormai noto che il Super Bowl è infatti il momento televisivo più seguito dell’anno (il 2014 ha visto  sintonizzati oltre 111 milioni di spettatori) così come è noto che gli slot pubblicitari della serata abbiano dei prezzi folli. Prezzi che, in questo 2015, sono aumentati di mezzo milione di dollari rispetto al 2014. In questo 2015, chi vorrà un minuto al Super Bowl (60 secondi), dovrà sborsare 9 milioni di dollari. Cifre da capogiro se si considera che, alla fine, si tratta di una cornice ad una “semplice partita”.

super bowl 2015
super bowl 2015
Vistoria’s Secret
Bud Light
T-mobile

 

Obiettivo degli spot è quello di convincere, sorprendere e acquisire nuovi e potenziali acquirenti: gli spot si svilupperanno, insieme all’half time quest’anno affidato a Katy Perry e Lenny Kravitz, in show nello show, una sorta di intermezzo, anche cinematografico, che spezzerà per qualche secondo la tensione sportiva. Sul fronte dell’ironia la partita sarà giocata da T-Mobile con la finta pubblicità progresso in difesa del traffico dati con protagonista Kim Kardashian. A seguire invece, sulla sponda della pubblicità progresso, lo spettacolo sarà affidato al cartone animato firmato Mercedes Benz che vede contrapposte una tartaruga e una lepre sbruffona in una gara di velocità con finale, ovviamente, a sorpresa.

Autoironia anche per Pierce Brosnan che torna a “voler vestire i panni di 007” per KIA. E anche il duro per eccellenza, Danny Trejo, non rinuncia a prendersi un po’ in giro nello spot di Snikers, finendo sul set della sitcom degli anni 60 “La Famiglia Brady”.

Bud Light riconferma la chiave “candid camera” e torna a stupire un suo affezionato cliente  con un’esperienza unica e spettacolare ma senza guest star d’eccezione. Sul fronte tenerezza a trionfare come sempre è l’epica di Budweiser che in uno spot che racconta la storia di un cucciolo salvato dai cavalli Clydesdale, simbolo della birra americana. Colui che invece mostra la sua virilità come padre è considerato il vero uomo: questo è messaggio che lancerà Dove per la sua linea maschile.

Mentre gli Angeli di Victoria’s Secrets si renderanno protagoniste di un’intensa partita di football. Ci sarà inoltre lo spot dell’associazione No More, dedicato alla lotta alla violenza sulle donne, con un video senza attori e con l’audio di una vera chiamata ricevuta dal 911.

F.N.

Snikers
Budweiser




COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto