Selfie brush, l’ultima frontiera per l’autoscatto perfetto

Selfie brush, l’ultima frontiera per l’autoscatto perfetto

Selfie Brush, la spazzola per fare i selfie


Il selfie e la moda dilagante per promuoverlo sta diventando di una pesantezza che nemmeno i dibattiti politici in tivù dopo una giornata di lavoro estenuante.
Sta diventando così fastidioso che fa passare la voglia di scattarsi una foto in compagnia o in solitudine giusto per arricchire la memoria esterna del telefono.
Un tempo, quando ancora lo chiamavamo italianamente ‘autoscatto’ suonava divertente, mentre ora fa subito presagire ad una bocca a culo di gallina accompagnata da uno sguardo da pesce lesso che in realtà vorrebbe ricordarci gli occhioni di Bambi. Sullo sfondo, le piastrelle della cucina, il gabinetto con asse alzato, lo stendibiancheria e le carovane dei giostrai. Ma vuoi mettere però i like su Instagram?
Insomma, una carrellata di foto imbarazzanti che però vengono scattate con tutta l’autoconvinzione di questo mondo che manco alla discussione di laurea.

Per scattarsi il selfie perfetto sono stati creati decaloghi, aperti blog, scomodato l’Onu affinché redigesse una legge internazionale che decretasse le regole pro – selfie a cui appellarsi in caso di violazioni del buon autoscatto.

Su Instagram è diventato l’hashtag da abbinare anche alla foto di un piatto di riso basmati scondito accompagnato dalla frase oramai mainstream ‘tu sei ciò che mangi’ per darsi un’aria da filosofo mancato, quando in realtà la suddetta foto sarà stata scattata da un quindicenne che ha bellamente copia – incollato una massima che di noi potrebbe dire davvero troppe cose.

Ellen Degeneres selfie at the Oscars
Ellen Degeneres selfie at the Oscars
variante con gatto
variante con gatto

 

Per scattarsi il selfie da premio Oscar senza essere Ellen Degeneres o Angelina Jolie o il gatto disturbatore che tanto ha reso più interessanti alcuni scatti divenuti virali, sono stati creati oggetti da arresto immediato, come la bacchetta che regge lo smartphone e permette di immortalarsi senza che il naso copra tutto il viso o il brutto neo sulla guancia appaia come un moscone da scacciare via con le mani (dato che tiene il telefono ad una distanza tale che qualche difetto riesce a sparire) e non ultima la spazzola – selfie.

1
spazzola – selfie
2
utilizzabile come spazzola
omg
e poi per un selfie
SelfieBrushes
SelfieBrushes in tre varianti colore

Trattasi di una vera e propria spazzola in cui, sul retro, si può inserire il proprio smartphone e su cui si trova un piccolo specchio che permette di farci sistemare bene prima di trovare la posa migliore da immortalare – altrimenti uno dovrebbe scattarsi almeno cento selfie uno dietro l’altro alla velocità di Felix Baumgartner rischiando la paralisi del pollice.
Insomma, il tempo di sembrare Den Harrow all’Isola dei Famosi durante la celebre scena del pianto e ‘click’! Il selfie è servito.

Disponibile in tre colori diversi (nero, viola e rosa) e adattabile a diversi telefoni (IPhone 6, Samsung Galaxy S4 e S5), è sicuramente un oggetto facile da trovare in borsa ma che nemmeno ad un party organizzato da Paris Hilton dovrebbe saltare fuori.

bacchetta per selfie
bacchetta per selfie
selfie brush
selfie brush

Immaginatevi ad una cena in cui i commensali saltano fuori chi con una spazzola all’orecchio, chi con un bastone agitato in aria come fanno le guide durante i tour organizzati dall’Inps per raccogliere tutti i pensionati nel punto X: penserete di aver sbagliato serata e che dal Just Cavalli siate entrati direttamente in reparto neurologia.

Certo è che l’uomo ha sempre avuto la presunzione di essersi evoluto ma a volte ci lascia un po’ perplessi.

In fondo, anche un macaco venuto in possesso di una fotocamera è riuscito a farsi un selfie di tutto rispetto…senza specchio e senza bastone!

 

Alessandra Paschetto

 

selfie macaco
selfie macaco

 

Potrebbe interessarti anche Photoshop, 13 scatti photoshoppati mostruosamente

Le star ritoccate con photoshop – ecco i loro veri corpi 

Keira Knightley in topless dice no a Photoshop – basta ritoccarmi il seno!

Accessori, i 5 must have per la primavera/estate 2015 

Le diete più strane delle star di Hollywood 

 

 

 





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto