Miss Italia, un concorso che vale una carriera

Miss Italia, un concorso che vale una carriera

Dal concorso di bellezza al cinema o televisione, tante sono i volti della tv italiana nati grazie a Miss Italia. Guardiamo come sono cambiate


Nata con il nome 5000 lire per un sorriso nel 1939, Miss Italia è una kermesse italiana che mai come negli ultimi anni ha diviso e appassionato, tanto da aver fatto suscitare polemiche circa le concorrenti e di come fosse stata proposta in modo sbagliato l’idea di donna italiana.

Al di là di questi aspetti di cui potremmo parlare a iosa, dobbiamo riconoscere a Miss Italia di essere stata trampolino di lancio per tante personalità del cinema e dello spettacolo in generale, che soprattutto da dopo la Seconda Guerra Mondiale (momento in cui il concorso era stato sospeso) hanno avuto la possibilità di mettere in risalto anche le proprie capacità artistiche oltre alla bellezza.

Non si tratta solo delle vincitrici prime, ma anche di concorrenti come Silvana Pampanini, Sophia Loren, Gina Lollobrigida, Simona Ventura – solo per citarne alcune fra le più importanti, che negli anni si sono comunque costruite una carriera stellare da far invidia.

Ritornando indietro nel tempo, possiamo citare una giovanissima Lucia Bosé che a soli sedici anni riesce a conquistare l’ambito premio, Anna Kanakis che a quindici sbaraglia le altre concorrenti, una bellissima Federica Moro che ha fatto breccia in tutti i cuori grazie alla sua bellezza acqua e sapone, continuando con Roberta Capua (figlia di una Miss quale Marisa Jossa) che dal suo metro e ottanta è divenuta poi figura portante di alcuni programmi RAI, Martina Colombari che ha posato per diverse case di moda molto importanti quali Armani, Versace, Blumarine, Anna Valle che è riuscita a coronare il suo sogno di diventare attrice, arrivando agli anni 2000 con la bellissima Francesca Chillemi, la statuaria Cristina Chiabotto, la perfetta Miriam Leone che soprattutto in questi giorni sta facendo parlare molto di sé per la partecipazione alla fiction 1992 diretta da Stefano Accorsi.

Isabella Verney, Miss Italia 1939 (all'epoca 5000 lire per un sorriso)
Isabella Verney, Miss Italia 1939 (all’epoca 5000 lire per un sorriso)
Lucia Bosé, Miss Italia 1947
Lucia Bosé, Miss Italia 1947

Fra coloro che non hanno proseguito nel mondo dello spettacolo possiamo annoverare Franca Dall’Olio, Miss Italia 1963, che ha preferito conseguire la strada dell’insegnamento e della politica, la primissima Miss Italia 1939 Isabella Verney che rifiutò una parte in un film di De Sica in quanto ancora quattordicenne, Beatrice Faccioli, eletta prima Miss tramite incoronazione nel 1957 che si diede al pianoforte.

Tante sono le bellezze di casa nostra che grazie a Miss Italia si sono fatte notare e noi vogliamo proporvi alcune di loro ieri e oggi, per farvi vedere come sono cresciute e cambiate pur mantenendo la propria bellezza.

Insomma, ve le ricordate al momento dell’incoronazione (almeno le più recenti)?

Alessandra Paschetto

Anna Kanakis, Miss Italia 1977
Anna Kanakis, Miss Italia 1977
Anna Valle, Miss Italia 1995
Anna Valle, Miss Italia 1995
Arianna David, Miss Italia 1993
Arianna David, Miss Italia 1993
Cristina Chiabotto, Miss Italia 2004
Cristina Chiabotto, Miss Italia 2004
Denny Mendez, Miss Italia 1996
Denny Mendez, Miss Italia 1996
Federica Moro, Miss Italia 1982
Federica Moro, Miss Italia 1982
Franca Dall'Olio, Miss Italia 1963
Franca Dall’Olio, Miss Italia 1963
Francesca Chillemi, Miss Italia 2003
Francesca Chillemi, Miss Italia 2003
Martina Colombari, Miss Italia 1991
Martina Colombari, Miss Italia 1991
Michela Rocco di Torrepadula, Miss Italia 1987
Michela Rocco di Torrepadula, Miss Italia 1987
Miriam Leone, Miss Italia 2008
Miriam Leone, Miss Italia 2008
Roberta Capua, Miss Italia 1986
Roberta Capua, Miss Italia 1986




COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto