Intervista a Melita Toniolo – Posa per un calendario, questa volta per beneficenza

Intervista a Melita Toniolo – Posa per un calendario, questa volta per beneficenza

Intervista a Melita Toniolo – Posa per beneficenza


Un calendario benefico per un 2015 nel segno dell’amore per il prossimo

Bella, bellissima come sempre! Melita Toniolo ritorna, protagonista di un nuovo calendario, ma stavolta per un fine benefico di grande importanza. La giovane show girls, salita alla ribalta per la partecipazione al Gf7, la Talpa, Mitici 80, Buona la Prima e Lucignolo in veste di “Diavolita”, dopo avere conosciuto l’Associazione Amici della Zizzi Onlus, Associazione no Profit con sede a Livorno, ha voluto apportare il suo concreto contributo. E così per il 2015 sarà la protagonista del “Calendario Benefico 2015”, per sostenere quanti, con quest’associazione, si battono da oltre 28 anni per fornire aiuto ed assistenza a bambini e ragazzi in difficoltà familiare e sociale. Un obiettivo spesso difficile ma di grande umanità, la stessa che Melita ha intravisto da subito in questo progetto e nelle tante persone che ha conosciuto. Come lei stessa ci ha raccontato…

 

Melita eccoti ancora alle prese con un nuovo calendario… stavolta, però, un po’speciale. Cosa ti ha spinto ad accettare questa proposta?

“Ho conosciuto grazie a Stefano Bettarini quest’associazione e mi sono documentata per saperne di più. Mi ha subito colpito per il suo operato e per il bene rivolto ai più piccoli, poi quando ho conosciuto personalmente questa “famiglia” non ho potuto che aiutarli. Sono felicissima di avere fatto parte di questo progetto, di avere conosciuto quest’associazione e tutte queste persone speciali”.

J_MMD1807

J_MMD1382

J_MMD1531
In Italia, nel mondo, tantissimi sono i casi di bimbi sfruttati, maltrattati o abbandonati. Quale responsabilità credi abbiano gli adulti nei loro confronti?

“Sono cose che non mi spiego e forse potrei dire delle banalità, ma ci dovrebbe essere molto più  amore e umanità tra le persone”.

Fotografia: se non sbaglio anche tu sei un’appassionata e hai realizzato degli scatti durante un tuo viaggio in Senegal…

“Sì, amo da sempre la fotografia, potrei proprio definirmi una pazza fan dell’obiettivo! Ecco perché ho scelto quella scuola superiore. Mi affascina tutto ciò che emoziona, le foto in primis”.


Ti piacerebbe un giorno stare solo dietro l’obiettivo?

“Assolutamente si! Amo tantissimo fotografare, lo si capisce dai miei scatti. Cerco il dettaglio, il particolare anche nelle cose più banali. Mi piace molto anche farmi fotografare, ovviamente, e sono contenta che il mio lavoro mi abbia permesso di collaborare con grandi professionisti della fotografia”.

In quali progetti sei impegnata in questo periodo?

“Il teatro: sto studiando canto e recitazione, altra mia passione”.

Melita ieri, Melita oggi 2015…come sei cambiata?

“In tanti aspetti… ma non del tutto. Sicuramente sono più matura e più forte, forse anche più menefreghista su alcune cose, ma mi resta sempre questo “difetto” di mettere il cuore in tutto”.


Se tu potessi stilare una classifica, quali sono le 5 cose alle quali dai più importanza nella vita?

“Amore, serenità, famiglia, entusiasmo e felicità!”

Parlando di bimbi, ci pensi mai a diventare mamma?

“Sempre più spesso”.

Nel 2015 cosa ti aspetta?

“Come accennavo prima un progetto teatrale al quale tengo molto. Per ora non dico nulla ma a breve svelerò qualcosa”.

Ti va di fare un augurio a chi ti segue e ai nostri lettori, magari anche per aiutare Gli amici della Zizzi?

“Certo! Anzitutto invito tutti quanti a guardare subito il sito zizzi.org, per dare una mano come me a quest’associazione! E poi voglio mandare un bacio grande a tutti quanti”.

 

Valentina Colleoni





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto