Josh Ostrovsky, il modello curvy che punta ad Hollywood

Josh Ostrovsky, il modello curvy che punta ad Hollywood

Bizzarro ed assolutamente fuori ogni canone di bellezza, Josh Ostrovsky sta rivoluzionando il mondo della moda dopo aver conquistato i social


Se il mondo della moda femminile sta lasciando sempre più spazio alle modelle curvy e dai tratti generosi, la moda maschile sta quasi facendo altrettanto.

Certo, è più facile sentire parlare di una donna che sfida i giornali e le copertine piuttosto che un uomo, ma Josh Ostrovsky potrebbe aprire le porte ad un nuovo trend: i modelli curvy maschili. Josh Ostrovsky è un tipo davvero particolare, un ragazzotto di 113kg per 1,80cm di altezza, barba incolta e un codino ritto in testa che fa tanto divertire. E’ assolutamente l’anti-prototipo del faccino pulito da buttare in prima pagina, ma sui social è diventato viralissimo qualsiasi cosa faccia e pubblichi.

Già: il suo vero nome, Josh Ostrovsky appunto, potrebbe non significare molto a tantissime persone, ma basta solo dire che il suo alter-ego è The Fat Jewish per far esplodere tutti in un’esclamazione di stupore mista a divertimento. Nato e cresciuto nell’Upper West Side di Manhattan con la madre nutrizionista – altro particolare che rende ancora più ironica la sua figura, nella vita è anche comico, rapper ed impegnato su diversi fronti e mantiene i rapporti con il pubblico dal suo personale ufficio ricavato dal retro di una Spa per unghie, sita nel quartiere Queens di New York.

2

Proprio nella Grande Mela parteciperà come semi outsider alle prossime sfilate, precisamente nella sezione sperimentale Made Fashion Week, che è sempre a caccia di novità. Per quanto la sua scalata alle passerelle possa sembrare davvero una novità, Josh Ostrovsky punta a rivoluzionare il mondo social contrastando tutti quei trend fatti di selfie e scatti abbastanza inutili che ritraggono le star in qualsiasi posa e luogo. Insomma, Josh Ostrovksy non punta a mettersi su un piedistallo, ma punta a far divertire, ad ironizzare, a punzecchiare un sistema che si regge sulle vanità, come lui stesso ha dichiarato al Financial Times affermando che tutte le piattaforme social sono instabili, c’è sempre bisogno di inventarsi qualcosa di nuovo ed andare oltre. Questo è stato dichiarato anche in risposta a tutti coloro che lo stanno attaccando per plagio, per essere un personaggio che in fondo non ha portato nulla di nuovo se non un nome.

1

Gli attacchi sono sopraggiunti anche dopo la notizia che riguarda la firma di un contratto con una nota agenzia hollywoodiana che segue personaggi del calibro di Meryl Streep: grazie a questo contributo sta pianificando di stendere un libro che riguardi la sua vita, da cui trarre in seguito un film.

E come si può ben intuire, Josh Ostrovsky è stato di parola: oltre al social, c’è un libro e un film in attesa.

Alessandra Paschetto

3

(foto: corriere.it)





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto