Dai social network alle passerelle: la storia di Liza Ostanina

Dai social network alle passerelle: la storia di Liza Ostanina

Scoperta per caso sul web da un’agenzia russa, è diventata icona della moda di oggi e del suo aspetto più ‘alieno’


Se pensavate che solo YouTube sfornasse geni incomprensi, fenomeni da milioni di visualizzazioni, cantanti provetti e ballerini che ad Amici farebbero solo dei gran figuroni, vi sbagliate: a volte basta solo iscriversi a qualche social media per finire fra le mani di grandi agenti che potrebbero rivoluzionarvi la vita.

La storia di Liza Ostanina è proprio questa: da semplice utente di social media russi a modella per Gucci, Prada, Alexander McQueen, Tisci, Giamba; è bastato postare alcune sue foto per venire notata da agenzie di moda che contano e che le hanno dato la possibilità di diventare il nuovo volto di collezioni odierne fatte di capi unisex e senza tempo.
Liza Ostanina è un nuovo esempio di come la Russia stia diventando sempre più presente dentro il mondo della moda, che già da parecchio tempo sforna top model del calibro di Natalia Vodianova, Sasha Pivovarova, le gemelle Lia e Odette Pavlova e altre figure che indossano grandi firme.

Liza Ostanina è alta 1,80cm per 81-60-88; la sua figura snella e slanciata, il colore della pelle che sembra porcellana e gli occhioni grigi hanno incarnato durante le sfilate A / I 2015 donne diverse fra loro, da quella più algida a quella più misteriosa ed aggressiva.
La particolare forma triangolare del suo viso e le caretteristiche dello stesso, come gli occhi leggermente distanti fra loro e grandi, il naso prominente e la fronte alta, le hanno dato la possibilità di personificare anche l’aspetto più ‘alieno‘ della moda.
Considerando che lei stessa ha confidato ad un giornale che da piccola si sentiva il brutto anatroccolo a confronto delle modelle che vedeva in televisione, tutto ciò che le sta capitando ora è assolutamente pazzesco ed incredibile.

Ad oggi conta quasi un centinaio di sfilate e non ultima, ha chiuso la collezione autunno / inverno 2015 / 2016 di Dior; inoltre ha dichiarato, dopo aver indossato i capi Prada: “Mi sono innamorata di qualsiasi cosa […], non solo degli abiti ma anche delle persone, decori, ambiente ma soprattutto l’idea che stavo per sfilare per Prada”.

Alessandra Paschetto

2

liza





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto