Alanis Morissette racconta come è guarita dalla bulimia

Alanis Morissette racconta come è guarita dalla bulimia

La cantante canadese non ha mai nascosto d’aver avuto un brutto rapporto con il cibo, ma oggi spiega come è riuscita a vincere i suoi disturbi alimentari


Alanis Morissette è una di quelle cantautrici che ha fatto storia, senza inutili eccessi a livello di gossip che avessero potuto distrarre l’attenzione mediatica dalla sua vera carriera.

Esplosa vent’anni fa con l’album Jagged Little Pill che contiene le celeberrime You Oughta Know, You Learn e Ironic, oggi è una donna di quarantuno anni, madre “appiccicosa” come si è autodefinita, che nel suo passato ha dovuto fare i conti con un disturbo alimentare altamente serio: la bulimia.

Negli anni, ha raccontato lei stessa durante un’intervista al Women’s Health Magazine, aveva costruito un rapporto d’amore ed odio con il cibo – per quanto fosse stata dura starne lontana, considerando che dal cibo si dipende, eccome. Un eroinomane, invece, se vuole guarire può benissimo stare lontano dalle sue dosi, così come un alcolizzato da qualsiasi bottiglia, ha spiegato Alanis Morissette, cercando di far capire che dal mangiare non si può rimanere sobri. Era arrivata ad ingurgitare tantissimo cibo per poi vomitarlo, rendendo così il suo rapporto con la bilancia altamente gravoso e altalentante.

Il suo sfogo e la sua libertà sono stati lo yoga e la meditazione, che l’hanno aiutata anche nella carriera che ne stava risentendo abbastanza. La cantante poi ha dichiarato quanto sia altamente distruttivo un atteggiamento così grave nei confronti del cibo, sebbene per molti sia meno importante rispetto a chi ha bisogno di disintossicarsi o di qualsiasi altro aiuto.

Ora quei momenti bui sono passati e la cantante può godersi i frutti di un altro grande successo.

Alessandra Paschetto

(foto in copertina: elle.com)





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto