Addio a Moschino Cheap and Chic

Addio a Moschino Cheap and Chic

Jeremy Scott colpisce ancora: il direttore creativo lancia Boutique Moschino, una linea più economica ed aperta a tutte le donne


Jeremy Scott ha dato un’altra scossa al mondo Moschino rivoluzionando alcuni dei capi saldi.

E’ di questi giorni la notizia che il direttore creativo della maison italiana abbia deciso di mandare in pensione l’etichetta Cheap & Chic per dare invece spazio al lancio di Boutique Moschino, come affermato anche dal CEO Alessandro Varisco. Il motivo è da ricercarsi nel fatto che la seconda linea Moschino, per quanto abbia sempre fatto raggiungere al gruppo il 40% dei ricavi, non riesce più a reggere i ritmi del mondo della moda odierna.

Ecco dunque che Boutique Moschino si fa strada facendo in modo che l’utenza alla quale si rivolgono le collezioni si possa ampliare, passando da un pubblico di acquirenti medio – giovani ad un pubblico che racchiuda anche donne più mature in cerca di abiti da lavoro o semplicemente trendy in linea con la propria età. Boutique Moschino sarà infatti incentrato quasi interamente sulle proposte rivolte alle donne, con linee di accessori correlati.

Altro punto a favore di Boutique Moschino saranno i prezzi, più bassi del 30 – 40% rispetto alla prima linea, politica che verrà messa in atto anche per recuperare un giro d’affari che negli ultimi anni era calato.

Dopo alcuni cambiamenti avvenuti in casa di altre importanti maison, mancava Moschino all’appello e chissà quali saranno gli effetti dello tsunami Scott.

Alessandra Paschetto

jeremy





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto