10 errori da evitare per il make up

10 errori da evitare per il make up

10 ERRORI DA EVITARE PER IL MAKE UP


MAKE UP: 10 ERRORI DA NON COMMETTERE MAI!

Nel mondo della cosmesi e del make up abbiamo sentito dire molto, a volte anche troppo, come un telefono senza fili, che le informazioni nascono discretamente esatte e poi si trasformano in alterazioni e stravolgimenti delle regole basilari confondendo le idee anche alle più appassionate.

Oggi l’informazione è notevolmente migliorata ma ci sono ancora delle grandi lacune che riguardano le regole fondamentali per scegliere ed eseguire un make up giusto e adatto a ciascuna di noi.

Inutile possedere un arsenale di pennelli, infinite tonalità di fondotinta e palette stratosferiche se poi non si osservano le norme basilari per ottenere un risultato impeccabile e mai fuori luogo.

ECCO I 10 ERRORI DA EVITARE

1- NON IDRATARE LA PELLE

Molte donne ancora non hanno capito che una buona idratazione è alla base di un buon make up e ne assicura una buona tenuta. Idratare la pelle è fondamentale! Una crema idratante ed elasticizzante sarà un ottima base ma attenzione: non applicare mai la crema senza lasciare che essa penetri totalmente nella nostra pelle, aiutiamo l’assorbimento con una massaggio che ossigenerà la pelle donandole una sferzata di energia e ossigenandola.

2- SCEGLIERE IL COLORE DEL FONDOTINTA PROVANDOLO SUI POLSI

Quante volte entrando in una prestigiosa profumeria abbiamo chiesto di provare dei fondotinta costosissimi e le addette alle vendite hanno versato un po di prodotto sul dorso della mano o sul polso per farci vedere l’effetto sulla nostra pelle? Poi, una volta acquistato il prodotto arriviamo a casa e lo proviamo subito sul nostro viso et voilà! Il colore non è conforme al nostro tono di pelle.
Perchè mai, ci chiediamo, del resto in negozio era perfetto!
Il fondotinta va provato sulla parte alta del collo o sulla mandibola. In nessun’altra parte. Solo così saremo sicure di avere un effetto che uniformi perfettamente il nostro incarnato.
Ricordate: il fondotinta deve uniformare e non colorare, deve sparire al contatto con la nostra pelle, fondersi, rimanere impercettibile. Questo è il primo passo per ottenere una base perfetta per il nostro make up.

3- UTILIZZARE UN CORRETTORE TROPPO PASTOSO

Oltre a vedere spessissimo donne con un correttore che non copre le occhiaie ma le colora accentuandole, poiché si sbaglia sulla scelta del tono complementare al colore dell’occhiaia, vedo anche che si tende a sbagliare sulla scelta della texture del prodotto.
Vedo occhi segnati, rughette che spuntano e rendono il contorno occhi spento e avvizzito.
Utilizzare prodotti idratanti, texture fluide, luminose e che si stendono facilmente senza creare l’effetto “screpolatura” perchè, anche se si azzecca il colore, una pelle inaridita e piena di rughe non potrà mai e poi mai trasudare freschezza!

4- NON CURARE LE SOPRACCIGLIA

Anche se, rispetto al passato oggi le sopracciglia sono tornate ad essere protagoniste, ancora si vedono volti di donne piuttosto interessanti, occhi stupendi che però ahimè hanno un alone buio che non permette loro di emergere.
Le sopracciglia sono fondamentali per mettere in risalto il nostro sguardo e nessun make up potrebbe mai essere perfetto e completo se prima non le curiamo alla perfezione.
Una buona depilazione e una correzione della forma sono inevitabili. Oggi abbiamo molto prodotti che ci aiutano a correggerne la forma, addirittura esistono stencil che ci permettono di eseguire un disegno perfetto la dove madre natura non ci avesse dotato di una forma armoniosa.

5- DARE L’EFFETTO “TRE CIGLIA” COL MASCARA

Col mascara è sempre meglio abbondare, il nostro sguardo acquisisce profondità e sensualità, ma io vedo ancora chi, nell’applicarlo, riesce a creare un impasto tale di prodotto da dare l’effetto “tre ciglia”. Io lo chiamo così perchè si ha l’impressione di avere solo tre ciglia poiché loro si sono attaccate l’una con l’altra e il nostro occhio ha acquisito tutto tranne che profondità e sensualità.
Attenzione, esagerare con strati e strati l’uno sopra l’altro peggiora la situazione e si rischia di dover struccare gli occhi e ricominciare da capo!

6- APPLICARE IL BLUSH SULLA PARTE ALTA DELLO ZIGOMO

Quanto è importante il blush… sia che si voglia fare un leggero sculpting, sia che si voglia donare un effetto bonne mine… il trucco si completa e acquisisce tridimensionalità.
Eppure ancora c’è chi lo applica nel punto sbagliato inconsapevole di stravolgere la forma del proprio viso rischiando di appiattirlo la dove invece ci sarebbe bisogno di metterlo in evidenza.
Colorare la parte che dovrebbe otticamente sporgere per allungare il volto, snellirlo e dare un effetto lifting è la cosa più sbagliata che non si dovrebbe mai fare. Andiamo giù di qualche millimetro, facciamo una smorfia morsicando le nostre guance e capiremo dove dare l’ombreggiatura giusta. Se invece esso fosse già troppo sporgente evitiamo proprio di ombreggiare sotto l’osso zigomale,rimpolpiamo le guance con un blush che abbia un tono che doni luminosità.

7- CONTORNARE LE LABBRA SENZA APPLICARE IL ROSSETTO

Ebbene si, ancora oggi si vedono molte donne che applicano una matita sulle labbra senza poi concludere con il rossetto, ovvero, lasciano le labbra naturali o peggio, sbiancate da un fondotinta ma contornate da una matita spesso dai toni del marrone. Vietatissimo! Invecchia! La matita sulle labbra è ok se però si applica un rossetto dello stesso tono anche lievemente più chiaro ma che non stacchi totalmente. Le nostre labbra devono sembrare polpose e levigate, questo errore da un effetto strega in la con gli anni. OUT!

8- UTILIZZARE UN KAJAL PER LA BORDATURA ESTERNA DELL’OCCHIO

Il kajal o kohl e’ una matita occhi morbida e grassa molto pigmentata, è concepita per essere utilizzata nella rima interna dell’occhio.
Se viene applicata nella rima esterna dell’occhio per eseguire la bordatura l’unico effetto che avremo dopo circa mezz’ora sarà quello di avere una orribile sbavatura effetto occhi piangenti.
Vedo migliaia di ragazze con occhi sbavati e sinceramente l’impressione che mi trasmettono è di trascuratezza. Per cui utilizzate solo matite che abbiano una certa durezza, lavoratele un po’ e vi assicurerete maggior tenuta e…ordine!

9- UTILIZZARE OMBRETTI PERLATI SE SI HANNO DELLE RUGHE

Purtroppo non bisogna avere 60 anni per avere le rughe e spesso negli occhi compaiono le prime rughe di espressione (più o meno evidenti) già dai 38 anni in su.
Oltre a seguire scrupolosamente il punto 1 se madre natura non ci avesse dotato di una pelle impeccabile non facciamo l’errore di accentuare i difettucci utilizzando ombretti perlescenti. Accentuano incredibilmente le rughe poiché riflettono luce evidenziando i piccoli solchi. Scegliere ombretti dalla finitura mat o al massimo leggermente satinati per avere un risultato brillante, lasciamo questo sfizio alle teen ager!!!

10- NON STRUCCARE IL VISO A FINE GIORNATA

Questo errore “letale” per la nostra pelle potrebbe sembrare che non abbia ripercussioni sulla buona riuscita di un make up.
Sbagliatissimo!!!
Quante volte avrete notato negli occhi di alcune donne degli orribili depositi scuri nel dotto lacrimale?
Si, quei residui di un make up vecchio che sono sintomo di una detersione superficiale?
Bene, oltre ad essere raccapriccianti direi che non struccare il viso a fine giornata ci assicura un invecchiamento precoce e di conseguenza se la nostra pelle non si sarà liberata dallo sporco, non sarà luminosa ed elastica e ogni successivo make up avrà un effetto sempre più cupo.
Questo gesto è il più importante insieme all’idratazione quotidiana. Ricordiamo che durante la notte la nostra pelle si rigenera, dobbiamo liberare i pori dalle impurità per agevolare il turn over cellulare, strati su strati di prodotto potrebbero anche costarci cari infiammando la pelle e procurandoci degli sfoghi cutanei che di certo non potranno agevolare il risultato finale di qualsiasi buon make up.

ROSSANA DEIANA – MAKE UP ARTIST





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto