Uomini e Donne, Teresa Langella rivela: “Io e Andrea Dal Corso presto genitori”

Uomini e Donne, Teresa Langella rivela: “Io e Andrea Dal Corso presto genitori”

Teresa si sbilancia e racconta i progetti futuri con Andrea: ‘Il vero amore’.


Procede a gonfie vele la storia d’amore tra Teresa Langella e Andrea Dal Corso. La coppia, dopo un percorso turbolento a Uomini e Donne, ha chiarito ogni incomprensione e si gode la serenità e la grande complicità. L’ex tronista partenopea si sbilancia e rivela i progetti futuri con il bel veneto.

Uomini e Donne: Teresa Langella e Andrea Dal Corso pronti a diventare genitori? “Sto vivendo un sogno”

Sono passati diversi mesi da quanto Teresa e Andrea hanno superato i loro timori e si sono lasciati guidare dai forti sentimenti che provano l’una per l’altro. Intervistati dal magazine ‘LEI’, la coppia ha lasciato tutti a bocca aperta con alcune dichiarazioni inaspettate: “Io e Andrea Dal Corso vorremmo diventare molto presto genitori: è sempre stata una mia aspirazione essere una moglie e una mamma premurosa. Andrea mi sostiene molto in ogni mio obiettivo, è un uomo di altri tempi. Sono fortunata, sto vivendo un sogno” La Langella, poi, confessa di aver già pensato al matrimonio con l’imprenditore veneto: “Immagino una cerimonia semplice, non sfarzosa. Ne abbiamo anche già parlato. I fiori d’arancio sarebbero una ciliegina sulla torta”.

A proposito delle ambizioni lavorative, invece, l’ex tronista ha confessato: “Mi rendo conto che ho ancora tanta strada da fare e non nego che mi piacerebbe prendere parte ad Amici o a X Factor. Non mi pongo limiti. Mi piace sognare in grande, mi immagino persino sul palco del Festival di Sanremo. Non dimenticherò mai come il pubblico, alla mia prima esibizione a 11 anni durante un concorso di bellezza per bambini, rimase esterrefatto. Non avrei mai pensato che il canto fosse già così parte di me: da allora non l’ho più lasciato. Ho cantato addirittura alle comunioni e alle sagre di paese!”

Uomini e Donne

Anche Dal Corso, intervistato da ‘Novella 2000’, ha ammesso di non disdegnare l’idea di far parte del mondo dello spettacolo: “Il cinema è il sogno nel cassetto, ma la vedo più come una passione, preferisco a 30 anni pensare a me stesso come un imprenditore. Ovvio, se arrivasse l’occasione la sfrutterò, ho anche studiato dizione. Lavorare in quell’ambito significa vivere a Roma in attesa che un regista ti noti, ho tanti amici attori che stanno aspettando questa opportunità. Io preferisco concentrarmi su me stesso e sulla mia famiglia, perché voglio costruire qualcosa di concreto che mi porti a stare molto tempo con i miei cari”.





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto