Uomini e Donne, arriva la replica di Raffaella Mennoia: “Insulti gravissimi”

Uomini e Donne, arriva la replica di Raffaella Mennoia: “Insulti gravissimi”

La Mennoia rompe il silenzio sulle accuse ricevute da Teresa Cilia e Mario Serpa.


Si attende da settimane la replica di Raffaella Mennoia e, finalmente, il braccio destro di Maria De Filippi ha rotto il silenzio. L’autrice di Uomini e Donne, infatti, è finita al centro della bufera mediatica dopo le gravi accuse rivolte da Mario Serpa e Teresa Cilia, che mettono in discussione il suo operato.

Uomini e Donne: la Mennoia si sfoga sui social

Mario Serpa e Teresa Cilia hanno mosso pesanti accuse alla storica autrice del dating show di Maria De Filippi. Dopo giorni di silenzio stampa, la Mennoia ha deciso di intervenire sui social per difendersi, dopo la mobilitazione dello staff del programma. Attraverso la sua pagina Instagram, Raffaella ha dichiarato:“Ciao a tutti ragazzi, eccomi qua. Voglio dirvi che dopo quello che è successo in queste ultime tre settimane, ho mio malgrado e con non poco stupore dovuto fare delle riflessioni che riguardano Instagram e più che altro quello che questi social possono causare. Ho letto degli insulti gravissimi che se avessi commesso una strage sarebbero stati meno aggressivi. Commenti che naturalmente raccontano molto di chi li scrive e ben poco sulla mia persona”.

L’autrice ha deciso di non continuare ad alimentare le polemiche, rimanendo molto sulle sue e ringraziando coloro che le hanno mostrato sostegno e comprensione: “Voglio però ringraziare chi ha speso parole gentili in questo periodo. Non voglio aggiungere nient’altro rispetto a questa situazione che mi ha vista coinvolta mio malgrado. Poi posso solamente dire che sto per tornare in Italia dove dovrò preparare un’altra valigia e partire per la Sardegna per Temptation Island Vip”.

Uomini e Donne, arriva la replica di Raffaella Mennoia: “Insulti gravissimi”

In conclusione, la Mennoia ha condiviso un pensiero molto eloquente: “Un’ultima considerazione: è solo la verità che rende liberi”.





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto