Romina Power lo ammette solo ora: “Mi è stato sottratto troppo presto”

Romina Power lo ammette solo ora: “Mi è stato sottratto troppo presto”

Di dolori Romina Power ne ha avuti molti: tra tutti spicca la scomparsa della figlia Ylenia, ma sono state molte altre le persone a cui ha dovuto dire addio, a volte prematuramente. Una di esse è il padre.


Il papà, la mamma, in seguito la sorella a cui era legatissima… sono tante le persone che Romina Power ha perso nel corso della sua vita. Chi non ce l’ha fatta e chi, invece, è scomparso, come la figlia Ylenia, che lei ancora cerca con tutta la disperazione di una madre. E ancora, la perdita di Taryn, a cui era legatissima, e che su Instagram, a distanza di due anni dalla morte, ancora saluta con commozione. Ma più di tutto colpiscono le parole relative al papà, la cui scomparsa ha cambiato la sua vita per sempre.


Leggi anche: C’è posta per te, stasera la seconda puntata: ospiti Al Bano e Romina Power

Romina Power parla del padre e commuove tutti

Recentemente abbiamo parlato di un’altra donna il cui rapporto con il padre è stato importante, ma nel caso di Romina Power si parla di una mancanza enorme, imposta con forza dal destino. La cantante aveva soli sette anni quando il genitore è venuto a mancare. Una figura importante e fondamentale, di cui lei ha dei ricordi solo nei sogni e grazie ai film che ha recitato: così Romina ha potuto conoscere Tyrone Power e avvicinarsi a lui. “Mio padre purtroppo mi è stato sottratto troppo presto: la vita ci ha concesso solo pochi anni insieme”, racconta la cantautrice al Corriere della Sera.

“Se lui fosse vissuto, la mia vita sarebbe stata completamente diversa”

“I miei genitori si sono divisi quando io ne avevo cinque e sono stata mandata con mia sorella Taryn dalla nonna in Messico che, puntualmente, ci ha messo in un collegio di suore, il Marymount di Cuernavaca. Quindi lo vedevo davvero poco. L’attaccamento c’era sempre. Dalle poche foto che ho di noi insieme, si capisce che c’era un forte feeling tra noi. Poi le letterine, le missive che io gli spedivo e che lui scriveva a me e a mia sorella. Purtroppo è stato nella mia vita un grande vuoto, come un albero a cui siano state tagliate quasi tutte le radici. Se lui fosse vissuto, la mia vita sarebbe stata completamente diversa. Molto più ricca, molto più completa”, riporta la testata giornalistica.

Lo shock della morte e la rimozione dei ricordi

La notizia le fu data dalla mamma, che giunse in Messico, dove si trovavano lei e la sorella, e disse semplicemente che loro padre stava con Dio. La reazione della cantante, nonostante la giovanissima età, fu controllata: “io ho guardato in alto e ho commentato: ‘Forse sta meglio con lui, che con quella donna’. Parlavo della moglie che aveva all’epoca.” Tuttavia il dolore provato è esploso portandola a rimuovere i ricordi di Tyrone: “Ho rimosso tutte le cose che riguardavano mio padre, forse per soffrire di meno”.