Fabrizio Corona la spara grossa: “Tra cinque anni sarò…”

Fabrizio Corona la spara grossa: “Tra cinque anni sarò…”

Una ne fa e cento ne pensa. Torna in forma smagliante Fabrizio Corona con le sue dichiarazioni sempre molto provocatorie. Stavolta si è messo in testa che nel giro di 5 anni sarà alla guida del paese come Presidente del Consiglio. Staremo a vedere.


Dopo Rocco Siffredi, anche Fabrizio Corona scende in campo per salvare la nazione. L’ex re dei paparazzi ha voluto commentare l’ultima crisi di governo sui social, quale fine politologo. Già perchè ora che è libero, è tornato a provocare come solo lui sa fare. Tra un bagno in quel dell’isola di Capri e la preparazione delle nozze che si terranno a fine estate con l’attuale fidanzata, Sara Barbieri. Una relazione che va avanti da oltre un anno e che oramai Corona vive pubblicamente nonostante ci siano ben 26 anni di differenza tra di loro. Ma la modella sembra aver fatto profondamente breccia nel cuore di Fabrizio che ha archiviato il matrimonio con Nina Moric nel 2014.


Leggi anche: Fabrizio Corona ospite a Non è l’Arena: “Selvaggia vuole il mio corpo da anni”, la replica della Lucarelli

Fabrizio Corona: “Tempo 5 anni e divento presidente del Consiglio”

Mentre si trovava ospite della trasmissione di Telelombardia, Iceberg, Corona ha voluto candidarsi pubblicamente alla guida del paese, oramai orfano di Mario Draghi e di una maggioranza di governo.

Tempo 5 anni e divento presidente del Consiglio e la mia psicologa ministro della salute.


Potrebbe interessarti: Fabrizio Corona: baci bollenti sui social con Sara Barbieri

Dovremo quindi attendere un lustro per vederlo spodestare il nuovo Presidente del Consiglio. Ma come mai tutto questo tempo? Probabilmente perchè ancora non ha concluso il suo percorso di recupero in comunità.

Questo percorso che sto seguendo in comunità a Limbiate sta andando bene, siamo quasi arrivati alla fine. Vivo una fase molto serena della mia vita. Ormai le tempeste sono passate, mi sto concentrando sul mio lavoro, finalmente sono libero e adesso vado in vacanza. Non ci andavo da 5 anni. A settembre riapro l’ufficio e può essere che mi presento alle elezioni politiche.

Non contento di questa uscita, su Instagram ha pubblicato un forte “j’accuse” contro Draghi e la sua gestione del paese.

La narrazione sulla crisi di governo si è trasformata in una sorta di grande ansia per la perdita di Draghi. Questa grande paura di perdere il rispetto di quattro parrucconi manipoloni mangia salsicce. Supermario… doveva essere il nocchiero nel paradiso del debito Pnrr… e invece è stato solo capace di mangiare Ferrero Rocher con i padroni delle banche… Rivoglio un po’ di sana incompetenza e indecisione. Atteggiamento tipico di una democrazia perfetta. Questa Ue chiede tanto… anzi troppo.