Xbox One vs PS4 vs PC: straordinario confronto sui giochi next-gen

Xbox One vs PS4 vs PC: straordinario confronto sui giochi next-gen

Linux Tech Tips ha realizzato un confronto diretto tra Xbox One, PS4 e PC usando come banco di prova Assassin’s Creed Black Flag e Battlefield 4, due tra i migliori videogiochi next-gen sul mercato: scopriamo il vincitore


Con l’arrivo di Xbox One e PlayStation 4 ha ripreso vigore l’annoso dibattito per stabilire quale sia la piattaforma di gioco migliore tra le nuove console e il PC. Nelle ultime settimane la rete è stata letteralmente invasa da articoli e video realizzati per evidenziare le differenze tra Xbox One, PlayStation 4 e PC nei giochi di ultima generazione: su tutti spicca il test di Linux Tech Tips, che offre una panoramica oggettiva delle potenzialità di ciascuna configurazione.

A differenza di molti altri confronti, quello di Linux Tech Tips affianca a Xbox One e PlayStation 4 un PC entry-level che può essere assemblato ad un prezzo in grado di competere con quello delle console di Microsoft e Sony, rendendo il test molto più interessante per chiunque debba investire 400-500 euro nell’acquisto di una nuova piattaforma di gioco e sia indeciso sulla scelta da compiere. Il test è stato eseguito con Battlefield 4 e Assassin’s Creed 4: Black Flag.

Dopo aver visto il confronto (video in fondo all’articolo) si possono fare alcune considerazioni interessanti:


1) La differenza tra le console next-gen e quelle old-gen è abissale: ne avevamo già parlato ieri in questo articolo dedicato a Xbox One e Xbox 360.


2) Xbox One ha delle limitazioni che impediscono ai giochi testati di raggiungere la stessa definizione di PlayStation 4: il problema principale è la risoluzione, che sulla console Microsoft è fissata a 720p (contro i 1080p di PS4).


3) Gli effetti di post-processing, così come l’anti-aliasing, sono gestiti piuttosto bene da tutte e tre le piattaforme.


4) Non ci sono differenze degne di nota nella definizione delle texture, né nel numero di oggetti renderizzati su schermo.


5) Un PC entry-level può eguagliare l’impatto visivo garantito dalle console next-gen, ma non le prestazioni: la configurazione hardware testata non consente di mantenere un framerate accettabile nelle scene più ricche di dettagli ed effetti particellari, come testimonia la sequenza dell’abbordaggio in Assassin’s Creed 4.


Complessivamente le tre piattaforme di gioco presentano una resa qualitativa molto simile: PlayStation 4 offre il miglior rapporto qualità/prezzo/prestazioni, anche se il distacco non è abissale; il PC entry-level si difende abbastanza bene, ma è una soluzione sconsigliata in quanto non riesce a garantire performance accettabili nelle scene più ricche di poligoni ed effetti particellari; Xbox One arranca nel confronto con PS4, ma garantisce comunque una resa grafica di ottimo livello.

In generale possiamo dire che PlayStation 4 vince il confronto, tuttavia è d’obbligo una precisazione: se il budget a vostra disposizione è più alto dei 400-500 euro richiesti per l’acquisto di una console next-gen, un buon PC sarà in grado di garantirvi l’esperienza di gioco migliore. Con le giuste componenti hardware, un PC high-end offre una resa qualitativa molto superiore a quella di PlayStation 4 e Xbox One e assicura maggiore flessibilità.

Se siete interessati ad approfondire il confronto tra PC, Xbox One, Xbox 360 e PlayStation 4 date un’occhiata ai nostri precedenti articoli:


1) Xbox One vs PlayStation 4: Hardware a confronto


2) Xbox One vs Xbox 360: cosa cambia, grafica a confronto


3) Xbox One vs PC: come battere la console Microsoft con 500 euro


4) Esce PS4: se siete veri gamer non compratela, meglio il PC!

(St.S.)





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto