Wentworth Miller si confessa: tentai il suicidio

Wentworth Miller si confessa: tentai il suicidio

Dopo il coming-out, un’altra confessione dell’attore di Prison Break


Torniamo a parlare di Wentworth Miller, attore divenuto famoso per il suo ruolo in Prison Break. L’attore di recente aveva fatto parlare di sè per il suo rifiuto a partecipare al festival del cinema russo, in quanto in Russia vigono leggi omofobe, e lui è omosessuale. Un’altra dichiarazione shock ci porta oggi a parlare di nuovo di Miller: l’attore ha infatti rivelato durante il galà della Human Rights Campaign al Sheraton Seattle Hotel di aver tentato più volte il suicidio da ragazzo.

 

La prima volta che ho tentato il suicidio, avevo 15 anni. Ho aspettato fino a quando la mia famiglia è andata fuori città per il fine settimana. Ero solo e ho ingoiato un flacone di pillole. Non mi ricordo cosa è successo nei due giorni successivi, ma sono abbastanza sicuro che il lunedì fossi già seduto sul bus per andare a scuola, facendo finta che tutto andasse bene. Quando qualcuno mi chiede se quel gesto rappresentasse un grido d´aiuto, io dico di no. Volevosolo farla finita”. Non sono chiari i motivi di questo tentativo di suicidio, né perché l’attore ne parli proprio adesso.

 





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto