Venezia 79, Can Yaman e Francesca Chillemi fuggono da una folla di fan!

Venezia 79, Can Yaman e Francesca Chillemi fuggono da una folla di fan!

Can Yaman e Francesca Chillemi vengono accolti a Venezia da un bagno di fan che si ritrovano presto a dover seminare!


Bagno di fan per Can Yaman e Francesca Chillemi alla 79esima edizione della Mostra internazionale d’arte cinematografica, dove si trovano in questo momento per presentare l’attesa fiction Viola Come il Mare. Un “bagno” che, c’è da dire, si è trasformato in men che non si dica in un corteo capitanato dai due attori, che hanno dovuto praticare un rapido jogging pur di seminare la folla di ammiratori che li attendeva sul Lido di Venezia.


Leggi anche: Can Yaman e Francesca Chillemi a Venezia 79: I fotografi chiedono un bacio, l’attore risponde così!

Venezia 79, Can Yaman e Francesca Chillemi alla testa di un corteo di fan

Un arrivo alquanto concitato quello di Can Yaman e Francesca Chillemi al Festival di Venezia 2022. I due attori, non appena approdati sul Lido, hanno trovato ad attenderli al molo un branco di fotografi che hanno decisamente dato un po’ di pepe al momento. Ai protagonisti di Viola Come il Mare è stato infatti chiesto quasi immediatamente un bacio per la stampa, richiesta che li ha visibilmente imbarazzati ma a cui Can Yaman ha risposto con un giocoso “Il prossimo anno“.

Dopodiché, i due attori si sono concessi ai loro innumerevoli fan, regalando foto e autografi. Ben presto, Can Yaman e Francesca Chillemi si separano dai loro ammiratori, iniziando una passeggiata verso la prossima destinazione che si tramuta poco a poco in una sorta di corteo.


Potrebbe interessarti: Can Yaman e Francesca Chillemi: scatta un bacio appassionato!

Can Yaman Francesca Chillemi arrivo Venezia 79 1

Yaman e la Chillemi si ritrovano infatti rapidamente alla testa di una folla di ammiratori che li segue in massa, e che sono costretti a seminare con un lesto jogging mentre vengono scortati dalla sicurezza. Insomma, un arrivo movimentato per i due protagonisti di Viola Come il Mare, che nonostante la svelta camminata e qualche fan un po’ più ostinato, non smettono mai di voltarsi e sorridere verso chi chiama i loro nomi.