Valeria Marini, ecco perché è finita con Giovanni Cottone

Valeria Marini, ecco perché è finita con Giovanni Cottone

Il matrimonio di Valeria Marini è finito dopo 12 mesi, il gossip impazza sulla rete


Lo scorso 5 maggio si erano celebrate le nozze dell’anno tra Valeria Marini e il compagno Giovanni Cottone. Una cerimonia faraonica con centinaia di invitati (ben 700, una diretta tv, una abito da sposa con 7 metri di velo, 16 paggetti, una chiesa addobbata con centinaia di fiori, e una location da sogno addobbata con tutte le richieste della sposa; tutto questo per le nozze della Valeriona nazionale. Erano tutti lì per lei, per celebrare l’amore eterno che la avrebbe legata al compagno per tutta la vita.

Le dive si sa, fanno i capricci, e così è stato. A solo 1 anno dal sì arriva la notizia che sta facendo parlare da giorni e giorni: il divorzio di Valeria Marini da Giovanni Cottone. La stilista di Seduzioni Diamonds ha deciso di mette la parola fine al suo matrimonio dopo pochi mesi di unione, lanciando una dichiarazione sorprendente sulla sua vita privata. Valeria ha confessato che le nozze non sarebbero mai state consumate. Le foto che sono apparse sui giornali scandalistici in questi mesi hanno mostrato una coppia affiatata, che si lasciava andare ad atteggiamenti di complicità; sicuramente nessuno avrebbe pensato che in realtà il matrimonio non è mai stato consumato.

Questa è la tesi che sostiene la Marini, a discapito delle notizie evidentemente false che la vedevano in dolce attesa a pochi mesi dal matrimonio. Prima la notizia della separazione e poi l’annullamento presso la Sacra Rota; queste le richieste della showgirl. Ha confessato di essersi presa tutte le responsabilità che una moglie dovrebbe, anche aiutando Giovanni in momenti di difficoltà finanziaria. Oltre a questo c’è un’aggravante, sembrerebbe che Cottone abbia assunto degli atteggiamenti scorretti nei confronti della suocera. Per questo motivo Valeria ha voluto dirgli addio.

Dopo le parole di Valeria arriva la replica di Giovanni che, intervistato da Radio 102.5, ha affermato che le parole della moglie sono false. Ha sostenuto che il matrimonio sarebbe stato consumato, che non c’è stata alcuna richiesta di annullamento alla Sacra Rota e che non avrebbe mai mancato di rispetto alla suocera. Quale sarà la verità? (s.z.)





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto