Uomini e Donne, Riccardo e Ida si sono più rivisti? Lui confessa che…

Uomini e Donne, Riccardo e Ida si sono più rivisti? Lui confessa che…

In una recente intervista il cavaliere di Uomini e Donne Riccardo Guarnieri ha confessato se si è più visto con Ida Platano.


Riccardo Guarnieri e Ida Platano nelle ultime puntate di Uomini e Donne hanno avuto uno scontro acceso che ha portato alla rottura definitiva. I due si erano avvicinati ed erano anche andati fuori a cena insieme. I fan pensavano che per loro ci potesse essere finalmente il lieto fine. Eppure le cose non sono andate per il verso giusto e si sono detti addio in maniera definitiva. Una volta conclusa quest’ultima edizione di Uomini e Donne, i due sono tornati alle loro vite.


Leggi anche: Uomini e Donne, Camilla confessa: “Io e Riccardo abbiamo bisogno di un momento diverso per continuare ad amarci”

Il cavaliere nelle ultime settimane è stato al centro del gossip per via di alcune segnalazioni e foto che lo vedrebbero insieme ad un’altra donna dai capelli neri. Mentre Ida Platano sempre nelle ultime settimane ha insospettito un po’ i fan per via di alcune stories un po’ ‘misteriose’. E per aver annunciato un giorno che avrebbe avuto un appuntamento. Ma quindi i due ex dopo Uomini e Donne si sono più visti?

Uomini e Donne, Riccardo e Ida si sono più visti?

Nel corso di una recente intervista al magazine di Uomini e Donne, Riccardo Guarnieri a tal proposito ha così dichiarato:


Potrebbe interessarti: Uomini e Donne, intervista a Riccardo Guarnieri: “Ho cancellato le foto con Ida sui social perché ero arrabbiato. Ad oggi sono frenato”

Non ci siamo più sentiti, anche perché credo che Ida mi abbia bloccato sui social. Non ho alcuna intenzione di cercarla ancora. Mi sono accorto di essere stato bloccato solo perché sul profilo della nostra chat era sparita la sua foto […] Ho detto tutto quello che dovevo dirle, ma purtroppo le mie parole sono state fraintese per l’ennesima volta: è stato capito l’esatto contrario di ciò che intendevo dire… In ogni caso io sono sereno. Credo di essere stato trasparente dall’inizio alla fine del percorso, a differenza di quello che Ida ha asserito e pensato.

E poi ha aggiunto:

Le cose sono degenerate in seguito, quando le ho confessato che in questi due anni più volte ho sentito l’istinto di chiamarla, ma mi sono bloccato ripensando ai problemi che abbiamo avuto end alcune cose che sono successe durante e dopo la quarantena di marzo 2020 […] I sentimenti per Ida li ho dovuti soffocare, chiudere in un barattolo. Ida per me non è, e non sarà mai, una persona qualsiasi ma devo tutelarmi.