Uomini e Donne, Riccardo confessa il terribile retroscena su Ida: “Le cose sono degenerate quando…”

Uomini e Donne, Riccardo confessa il terribile retroscena su Ida: “Le cose sono degenerate quando…”

Dopo quanto successo a Uomini e Donne, Riccardo Guarnieri ha confessato dei retroscena riguardo ad Ida Platano.


Riccardo Guarnieri è tornato all’interno del programma di Uomini e Donne a pochi mesi dalla fine. Fin da subito il suo speciale legame con l’ex fiamma, Ida Platano, ha fatto molto parlare e dividere il pubblico. In molti fin dal suo ritorno avevano ipotizzato che tra i due sarebbe scoppiata di nuovo la scintilla. I fan non aspettavano altro che vederli di nuovo insieme come un tempo. Mentre altri ancora avevano insinuato che in verità i due si sentivano già da prima del suo ritorno all’interno del dating show.


Leggi anche: Uomini e Donne: Ida Platano “Quando ho visto Riccardo ballare con Roberta, mi sono sentita morire”

Al di là delle supposizioni, alla fine la storia tra i due non è proseguita come speravano i fan. Dopo la cena insieme, i due hanno avuto una forte discussione a centro studio nelle ultime puntate di Uomini e Donne e da lì hanno chiuso definitivamente. Riccardo ha ammesso di non provare gli stessi sentimenti di prima per la dama e lei dal canto suo, dopo queste parole, non ha più voluto aggiungere nulla. Ida non ha neppure parlato della questione ‘Riccardo’ nella recente intervista al magazine di Uomini e Donne. Mentre Riccardo, in quell’occasione, si è lasciato andare a dei retroscena inediti sul rapporto con l’ex fiamma.

Uomini e Donne, Riccardo svela su Ida che…

Nel corso dell’intervista al magazine di Uomini e Donne, Riccardo Guarnieri ha dapprima raccontato che lui non si è pentito di nulla di quello che ha fatto e che ora come ora è sereno. E poi ha spiegato come sono andate realmente le cose tra di loro:


Potrebbe interessarti: Uomini e Donne, Camilla confessa: “Io e Riccardo abbiamo bisogno di un momento diverso per continuare ad amarci”

Le cose sono degenerate in seguito, quando le ho confessato che in questi due anni più volte ho sentito l’istinto di chiamarla, ma mi sono bloccato ripensando ai problemi che abbiamo avuto end alcune cose che sono successe durante e dopo la quarantena di marzo 2020 […] I sentimenti per Ida li ho dovuti soffocare, chiudere in un barattolo. Ida per me non è, e non sarà mai, una persona qualsiasi ma devo tutelarmi.