Uomini e Donne, Mario Serpa: “Claudio Sona? Avrei preferito che a suo tempo non mi fossi voltato indietro per dare una seconda possibilità”

Uomini e Donne, Mario Serpa: “Claudio Sona? Avrei preferito che a suo tempo non mi fossi voltato indietro per dare una seconda possibilità”

Il simpatico romano parla per la prima volta della rottura con l’ex tronista veronese.


La storia tra Mario Serpa e Claudio Sona è ufficialmente giunta al capolinea. A rivelarlo in esclusiva è stato l’ex corteggiatore e attuale opinionista di Uomini e Donne che, alle pagine del settimanale Uomini e Donne Magazine, ha raccontato alcuni particolari sulla sua vita sentimentale.

uominiedonne_mario_claudio_rottura

Mario, intervistato in esclusiva da Uomini e Donne Magazine, si è raccontato: “Sono sempre stato una persona molto riservata. Sono felice quando riesco a stare bene con me stesso. Mi sforzo ogni giorno di raggiungere un giusto equilibrio per vivere serenamente. Mi rendono felici le persone a cui voglio bene e su cui posso contare. Pur avendo un profilo su Facebook, Instagram e Twitter, li utilizzo molto poco. Non amo condividere il mio privato, ma non giudico chi ha il coraggio di farlo, anche perché penso che davanti ad alcune situazioni non sempre si può tacere. Non trovo edificanti i ‘duelli mediatici‘ ma neanche io riesco sempre a far finta di nulla. Spesso, stando sempre zitti, si rischia di passare per fessi, e vi assicuro che non lo sono mai stato”.

Il simpatico romano ha parlato per la prima volta anche della recente rottura con Claudio: “Sono tornato single da qualche mese e lo dico con molta serenità. Considero l’epilogo solo uno. Avrei preferito che a suo tempo non mi fossi voltato indietro per ridare una seconda possibilità. Oggi ricomincio da me, in tutti i sensi. Sto riprendendo pian piano in mano la mia vita. Purtroppo lungo il cammino capita d’inciampare, ma l’importante è rialzarsi ed evitare di cadere ancora”.

uominiedonne_mario

Serpa ha poi concluso rivelando un suo grande sogno: “Mi piacerebbe moltissimo diventare padre. Adoro i bambini. Al momento mi coccolo i nipoti e i bambini dei miei amici. Ma un giorno, spero non troppo lontano, vorrei stringere tra le braccia un bambino tutto mio. Sono favorevole alle famiglie arcobaleno. Il concetto di famiglia non può essere limitato alla biologia, all’etica o agli aspetti legali. La famiglia, a prescindere da chi la compone, va fondata sulla responsabilità, sull’impegno quotidiano, sul rispetto e sull’amore. E’ questo di cui hanno bisogno i bambini, i pregiudizi lasciamoli ai bigotti”.





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto