Uomini e Donne, Gemma Galgani nel panico: eppure poteva evitarlo

Uomini e Donne, Gemma Galgani nel panico: eppure poteva evitarlo

La dama di Uomini e Donne Gemma Galgani che cosa poteva evitare? Ecco qui di seguito svelata tutta la verità.


Gemma Galgani è ormai da anni una delle dame più amate e seguite di Uomini e Donne. Quello che colpisce di lei ancora al giorno d’oggi è l’ostinata e costante ricerca dell’anima gemella. Nonostante le diverse vicende amorose che ha vissuto nel corso delle edizioni, non ha mai perso la speranza. Non ha mai smesso di sognare e di sperare che ci possa essere la persona giusta per lei. E come ha detto nelle ultime ore sui social “essere la luna di qualcuno” è quello che tutti sperano e che spera anche lei stessa.


Leggi anche: Uomini e Donne, trono over: le rivelazioni di Barbara De Santi su Gemma Galgani

In passato ha avuto delle storie importanti che l’hanno portata anche a voler uscire dal programma di Canale Cinque. Una tra tutte è quella con Giorgio Manetti. Tuttavia, l’ex cavaliere del trono Over in una recente intervista a Superguidatv, tornando a parlare della loro storia, ha affermato proprio il contrario. Ecco cosa ha detto.

Uomini e Donne, Gemma Galgani poteva evitarlo?

Nel corso dell’intervista a Superguidatv, l’ex cavaliere di Uomini e Donne ha dichiarato che Gemma, se fosse stata realmente interessata, sarebeb uscita dal programma e avrebbe vissuto la storia d’amore con lui. E invece, a quanto pare, secondo lui, ci sarebbe sempre qualcosa che le impedisce di fare il passo successivo. Ecco cosa ha dichiarato a tal proposito:


Potrebbe interessarti: Uomini e Donne: Giulia De Lellis e Gemma Galgani conducono un nuovo programma di Wittytv

Se Gemma fosse stata veramente interessata a me, si sarebbe schiodata da quella sedia in plastica ed avrebbe vissuto un’avventura al di fuori di quello studio, che poteva certamente concludersi dopo pochi mesi. Ma, come oramai succede da oltre 12 anni, sembra che ogni volta ci sia un qualcosa che impedisce a Gemma di andare avanti o, più esattamente, di uscire da quello studio.