Uomini e Donne è ‘pilotato’? La redazione ammette: “La scaletta di registrazione…”

Uomini e Donne è ‘pilotato’? La redazione ammette: “La scaletta di registrazione…”

Nell’ultimo numero del magazine di Uomini e Donne, la redazione ha ammesso tutto riguardo alla scaletta di registrazione.


Partecipare al programma di Uomini e Donne non è così impossibile o inaccessibile come si potrebbe pensare. Tutti possono partecipare e tutti possono essere presi. Ovviamente il prerequisito indispensabile per poter partecipare è essere in cerca dell’amore e della persona giusta con cui condividere la propria vita. Ma trattandosi di una trasmissione televisiva, questo non basta. Ed essendo esposta a riflettori e telecamere, il programma, prima di mandare in scena determinati personaggi, deve assicurarsi di alcuni criteri e requisiti. Da ciò ne risulta la seguente domanda: a Uomini e Donne tutto è tutto ‘pilotato’? A rispondere alla domanda ci ha pensato la redazione stessa del dating show di Canale Cinque. Ecco cosa ha detto nell’ultimo numero del magazine.


Leggi anche: Uomini e Donne: Nilufar ammette la relazione con Stefano, Giordano sotto shock

Uomini e Donne è ‘pilotato’?

Ecco cosa ha dichiarato la redazione nell’ultimo numero del magazine di Uomini e Donne:

Ovviamente in fase di casting ci sono dei requisiti fondamentali che devono essere rispettati. Uomini e Donne è un programma dove si viene a cercare l’amore. Quindi è obbligatorio che i partecipanti siano assolutamente single, liberi da legami sentimentali e che abbiano voglia di innamorarsi oltre che fare esperienza in se per se. Non essendo un provino dove si giudicano capacità o talenti oggettivi, diventa importante che la persona in fase di colloquio riesca ad esprimere la motivazione che la spinge a partecipare nel modo più spontaneo possibile; è proprio il modo nel quale le persone si raccontano che può suscitare l’interesse e la curiosità in chi l’ascolta. In poche parole, la cosa imporrante è che la persona ti lasci qualcosa al di là dell’aspetto fisico o di un modo di parlare ricercato. In particolare, per i senior ciò che spesso colpisce è la forte esigenza di ritrovare emozioni provate nel passato e che apparentemente sembrano impossibili da rivivere. Fondamentali, sia per i giovani che per i senior, sono la spinta a mettersi in gioco e la voglia di raccontarsi con i propri punti di forza e debolezza.


Potrebbe interessarti: Temptation Island, tutto pilotato dalla redazione? Parlano Andrea Dal Corso e Teresa Langella

E a proposito della scaletta ha ammesso che:

A Uomini e Donne non esiste una scaletta di registrazione e non è mai esistita. Sia la redazione del trono classico che quella dei senior raccolgono ciò che accade nella settimana. Per il trono classico sono rilevanti gli incontri avvenuti in esterna e i loro stati d’animo. Mentre per gli over racconti degli incontri della settimana che avvengono lontano dalle telecamere, le telefonate, le impressioni di quel momento. Tutto ciò viene condiviso e messo a disposizione della conduttrice, della produzione e della regia sotto forma di una semplice elenco di nomi. Nessuno sa quanto e se verrà affrontato un argomento, anche perché la maggior parte delle volte è proprio durante la registrazione che nascono risvolti inaspettati, che a quel punto diventano protagonisti imprevisti di conversazione e confronto.