Totti e Ilary, l’affronto dell’ex calciatore all’ex moglie: è guerra in tribunale

Chiara Carnà
  • Laureata in lettere e filosofia
  • Esperta in cinema e televisione

Totti e Ilary, l’affronto dell’ex calciatore all’ex moglie: è guerra in tribunale

Francesco Totti e Ilary Blasi continuano a essere ben lontani da trovare un accordo per la separazione. Le ultime indiscrezioni svelano che l’ex Capitano della Roma non ha intenzione di assecondare le assurde richieste dell’ex moglie.

La rottura più chiacchierata dell’anno, quella tra Francesco Totti e Ilary Blasi, è ufficialmente approdata in tribunale. Il divorzio della coppia, dopo 17 anni di matrimonio e venti di relazione, si conferma tutt’altro che pacifico e privo di intoppi. Le difficoltà sono legate anche, come si apprende dal Corriere della Sera, al rifiuto da parte dell’ex calciatore di assecondare le richieste economiche della conduttrice Mediaset.

Le trattative per la separazione sembrano destinate ad andare per le lunghe, a causa di visioni e pretese diametralmente opposte tra le due parti. “La conduttrice dell’Isola dei Famosi – si legge sul quotidiano di via Solferino – per firmare una consensuale, avrebbe chiesto sostanziosi alimenti: 20 mila euro al mese per sé e 17.500 per i tre figli Cristian, Chanel e Isabel (più o meno 5 mila e 800 ciascuno), per la bellezza di 37 mila e 500 in tutto, prendere o lasciare”. Non si tratta più, dunque, solo di dividere equamente lo spropositato impero economico della famiglia, fatto di proprietà immobiliari, circoli sportivi e guadagni da capogiro. Ilary Blasi ha le idee molto chiare su ciò che ritiene le spetti e non è disposta a cedere di un millimetro.

Come avrà reagito Francesco Totti all’esosa proposta di colei che, un tempo, era la sua compagna di vita?

Divorzio Totti e Ilary, l’ex giallorosso dice ‘no’ al mantenimento dell’ex moglie

E’ presto detto. L’ex Capitano della Roma ha rifiutato la richiesta della Blasi, considerandola eccessiva. La sua controproposta, tuttavia, cade nell’eccesso opposto. Zero euro per la moglie, che, a duo dire, guadagna già abbastanza. Per i figli, è stata invece avanzata una proposta di 7mila euro mensili. Il compromesso è sempre più un miraggio.

Non è tutto. Ricordate la paradossale vicenda del ‘furto’ dei Rolex e del ‘sequestro’ delle borse firmate? Alessandro Simeone, avvocato di Ilary Blasi, ha presentato un’azione di reintegrazione per far sì che la collezione di borse Dior, Chanel e Gucci venga prontamente restituita alla sua cliente. A questo punto, c’è da aspettarsi che anche i legali di Francesco TottiAntonio Conte e Annamaria Bernardini de Pace — scelgano la stessa strada per recuperare gli orologi.

Il Corriere della Sera ha svelato dettagli molto precisi sugli attuali guadagni degli ex coniugi, evidenziando come Totti, ad oggi, percepisca molto meno che in passato (nel corso della sua carriera da calciatore, ha guadagnato più o meno 84 milioni netti). Ma ‘un po’ meno’ di una cifra da capogiro, equivale comunque un bel po’ di soldi.

Tra consistenti proprietà immobiliari (solo la maxi villa dell’Eur, volendola vendere, è quotata intorno ai 10 milioni, 3 quella di Sabaudia) e pubblicità (da testimonial il Capitano vale qualche milione di euro a campagna, come quelle per Volkswagen, Gelati Grom e telefonia Very Mobile, in coppia con Zlatan Ibrahimovic). Tuttavia non sarà per lui economicamente indolore recuperare il controllo della Longarina, il centro sportivo in mano a Roberto Blasi e Ivan Peruch, padre e cognato di Ilary, con cui Totti, in questa sua nuova vita, non desidera più avere a che fare.

L’onorario di Ilary Blasi per condurre L’Isola dei Famosi, continua il quotidiano, sfiora il milione netto di euro. Bisogna poi aggiungere gli spot pubblicitari in tv e sui social. Siamo tutti d’accordo che, probabilmente, è superfluo richiedere un assegno di mantenimento e, per giunta, così alto? Allo stesso modo, l’affronto da parte dell’ex marito (con l’offerta di zero euro) di certo non resterà impunito.

Programmazione TV
Lo sapevi che...