The Voice 2 – Valerio Jovine eliminato va contro Suor Cristina

The Voice 2 – Valerio Jovine eliminato va contro Suor Cristina

Il cantante dei 99 Posse non accede alla semifinale e dice la sua sul fenomeno Suor Cristina che comincia a stare stretto a tutti i concorrenti di The Voice 2


Ieri sera The Voice 2 ci ha mostrato quali saranno gli otto concorrenti che arriveranno alla semifinale del talent che ha riportato in auge la musica su Rai2 dopo il grandissimo successo di X Factor. Giunto alla sua seconda edizione, The Voice quest’anno ha un seguito tutto nuovo e particolare, perché tra i concorrenti ha fatto la sua apparizione Cristina Scuccia: 25 anni, professione Suora e ovviamente il clamore mediatico è stato immediato.

Talmente immediato che tutto il mondo ha parlato di lei e della sua personalità fortissima. Sin dalle Blind Audition infatti, le testate internazionali e gli stessi artisti e cantanti hanno raccontato questa straordinaria storia di una Sister Act 2.0. Il successo è arrivato a tutta velocità e il pubblico da casa attende impaziente ogni mercoledì per vedere cosa metterà in scena Suor Cristina.

Quando c’è un successo così grande e anche le critiche arrivano a tutta velocità: a rispondere ci pensa J-Ax, il suo coach, che certamente non le manda a dire, visto anche il suo mestiere di rapper e paroliere capace di rispondere per le rime (perdonate il gioco di parole).

Ecco quello che certamente non ci aspettava è che ad andare controcorrente e contro il “buonismo forzato” è stato proprio il collega di Suor Cristina, Valerio Jovine che ieri sera è uscito di scena per scelta di J-Ax che ha preferito a lui il rapper Dylan. Il cantante dei 99 Posse ha esposto la sua rassegnazione durante un’intervista per Tiscali.

Il sex symbol napoletano – sì, perché Jovine ha fatto breccia nel cuore di tutte le italiane – aveva fatto sapere di essere perfettamente conscio che la sfida di ieri si sarebbe svolta contro Dylan e non contro Suor Cristina, personaggio che inevitabilmente il pubblico avrebbe avanti.

Inoltre Valerio Jovine ha esposto il sul dissenso verso la scelta della produzione di scegliere scenografie e coreografie molto più pompose per Suor Cristina a dispetto di tutto gli altri concorrenti, certamente cullati, ma mai quanto lei. E se pensate che il napoletano si sia tenuto tutto dentro, siete fuori strada, ha parlato anche con la stessa Suor Cristina del suo punto di vista in merito al trattamento non esattamente paritario e lei si è limitata a rispondere con un’espressione profondamente dispiaciuta.

Per saperne di più sulla puntata di ieri di The Voice 2, CLICCATE QUI. (b.p.)





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto