Temptation Island Vip, le prime dichiarazioni di Simona Ventura: “Le coppie rispecchiano tutte le situazioni che viviamo nella nostra quotidianità”

Temptation Island Vip, le prime dichiarazioni di Simona Ventura: “Le coppie rispecchiano tutte le situazioni che viviamo nella nostra quotidianità”

La conduttrice parla del reality e delle sei coppie in gioco.


La prima edizione di Temptation Island Vip farà ufficialmente il suo debutto il prossimo martedì 18 settembre 2018 in prima serata su Canale 5 e sarà condotto da Simona Ventura. Proprio quest’ultima, intervistata dal settimanale ufficiale di Uomini e Donne, ha raccontato la sua esperienza nel villaggio.

temptationislandvip_intervista_simona_ventura

Temptation Island Vip: le dichiarazioni di Simona Ventura sul reality e sul cast

Le registrazioni di Temptation Island Vip sono già iniziate e nelle ultime ore sono arrivati nuovi rumors relativi a ciò che sta accandendo proprio nel resort in Sardegna. Questa volta a parlare è stata proprio Simona: “Per me è una “prima volta” in tutti i sensi, sia perché è la prima edizione vip e sia perché conduco il programma. Mi confronto con un format consolidato che, nel corso delle cinque edizioni, è cresciuto. Io l’ho sempre seguito dal divano di casa e, da spettatrice, mi sono emozionata, ho tifato e a volte mi sono anche infuriata. Ora invece mi trovo a dirigerlo e non le nascondo che sono emozionata, ma nella vita ho capito che senza emozione non si va da nessuna parte. Non esistono coppie vip e coppie nip. Le coppie sono coppie… e l’amore è l’amore. Tutti amano e tutti hanno diritto di essere amati. Penso che, davanti ai sentimenti, alla paura di perdersi, alla gelosia o alla consapevolezza del proprio amore, non esista alcuna differenza tra vip e persone normali. Solo il telespettatore potrebbe riscontrarla, perché queste coppie le conosce già indirettamente. Io però, nei villaggi, li osservo da vicino mentre vivono tutto quello che una separazione e una prova di questo genere possono far sperimentare”.

La Ventura ha poi continuato rivelando anche qualche indiscrezione sulle sei coppie in gioco: “Sono persone eterogenee, con fragilità diverse ma ribadisco che sono coppie che già conosciamo perché a prescindere dal nome “famoso”, rispecchiano tutte le situazioni che viviamo nella nostra quotidianità: quelle dei nostri amici, dei nostri vicini di casa e ovviamente le nostre. Ognuno ha una storia a sé e ha i propri tempi per capire cosa sta succedendo. In ogni caso, sarà un percorso che porterà per ogni singola coppia un verdetto che avrà messo a nudo la storia, sviscerando le problematiche e anche i motivi che li hanno portati a partecipare. Questo vale per tutti, sia nel caso in cui usciranno uniti sia in quello in cui dovessero scegliere di proseguire separati. L’esperienza sarà comunque molto positiva e formativa”.

Infine la spumeggiante conduttrice ha raccontato del primo falò: “E’ stato un falò movimentato. Io l’ho vissuto come un privilegio, perché non sono solo alla conduzione ma mi immedesimo nelle storie dei protagonisti, e sono anche una fedele spettatrice. Ma non mi chieda niente di più perché poi io parlo e invece voglio che il pubblico a casa, durante la prima puntata, abbia uno ‘sguardo vergine’, proprio come l’ho avuto io sul mio divano di casa quando guardano il docu-reality”.





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto