Spiagge per i cani – Al mare con i nostri amici a quattro zampe, dove, come e prezzi

Spiagge per i cani – Al mare con i nostri amici a quattro zampe, dove, come e prezzi

Se volete andare al mare ma non volete rinunciare alla compagnia dei vostri amici pelosi controllate qui le spiagge italiane in cui è permesso l’ingresso ai cani


Le vacanze si avvicinano e con esse la fuga verso il mare e le località di villeggiatura. Crisi permettendo ci si può permettere una bella gita fuori porta di più giorni, magari portandosi dietro il nostro fidato animale domestico. Purtroppo però l’accesso a molte spiagge è vietato ai cani, perchè potrebbero dare fastidio, sporcare, e chissà cos’altro. Per evitare tuttavia di doverli lasciare in un canile o ancora peggio abbandonarli -purtroppo il numero di abbandoni ogni estate raggiunge ancora numeri sconcertanti- da qualche tempo in Italia sono in aumento le spiagge per cani.

Prima di scoprire dove sono queste spiagge e come o cosa si deve fare per usufruirne è giusto sottolineare una cosa. Tutte le spiagge pubbliche o spiagge libere non sottostanno a nessuna regola che vieti l’ingresso ai cani. Perciò, salvo un divieto esplicito, un cartello, l’ingresso sarebbe permesso, anche se è concesso, per motivo di ordine pubblico, l’accesso solo al mattino o verso la sera tardi, quando ci sono meno persone.

Le spiagge per cani in Italia sono ufficialmente 120 e sono denominate Dog Friendly e si suddividono in questo modo: 20 in Liguria, 27 in Toscana, 3 in Friuli Venezia Giulia, 31 in Emilia Romagna, 9 nelle Marche, 4 in Abruzzo, 5 nel Lazio, 24 in Sardegna, 1 in Puglia, 2 in Calabria e 2 in Sicilia. Qui trovate tutti gli stabilimenti con i riferimenti telefonici.

Non tutte le spiagge sono a pagamento ma non tutte offrono dei servizi come il massaggio, le docce, il veterinario, giochi, cuccette e quant’altro. Ad alcune cose però dovrete essere voi a pensarci, come ad esempio all’acqua, sotto al sole, il cane soffrirà di sete e non dovrete mai fargliela mancare. A tal proposito occhio anche al troppo sole che potrebbe causare svenimenti, problemi al cuore, eritemi e scottature. Portateli all’ombra di tanto in tanto e copriteli con una buona crema solare nelle loro parti glabre.

Il cane in acqua.  Chiaramente se l’accesso alla spiaggia è permesso, ancora di più lo è quello al mare. Attenzione però ad alcuni accorgimenti. Non forzate il vostro animale ad andare in acqua, alcuni sono portati, altri no, e il nervosismo potrebbe renderli aggressivi verso di voi o verso gli altri. Attenzione anche alla salute del vostro cane, il nuoto è per loro un attività che richiede molte energie e se non sono in grado di reggere potrebbero avere problemi lontani dalla riva.

Normalmente in queste aree i cani possono girovagare senza il guinzaglio. A delimitare la zona esistono -non sempre- dei recinti. State attenti solo che il cane non vada a sforare in spiagge non Dog Friendly.

Parliamo di prezzi. Come detto prima oscillano in base a cosa la spiaggia può offrire. Generalmente l’ingresso parte dai 10 euro e comprende anche quello dei padroni, chiaramente. Al Bau Bau Village di Albisola Marina a Savona, in Liguria, con 40 euro sono previsti  ingresso per due persone con uno o più cani, un lettino, una sdraio, ombrellone, cabina. Sul prezzo può influire anche la stagione, alta o bassa, i prezzi possono partite da un mino di 10 a un massimo di 20. La Spiaggia di Snoopy a Grado Pineta, Gorizia, Friuli Venezia Giulia, con 17 euro da diritto a due lettini, ombrellone e lettino per il cane.

Clicca qui per la guida alle spiagge per nudisti in Italia 2014.

Luca Fallati





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto