Sophie Codegoni dopo tempo l’ha ammesso: “Io e Matteo non eravamo…”

Sophie Codegoni dopo tempo l’ha ammesso: “Io e Matteo non eravamo…”

In una recente intervista Sophie Codegoni ha ammesso qualcosa di davvero sorprendente riguardo al suo ex Matteo Ranieri.


Sophie Codegoni insieme alla sua dolce metà Alessandro Basciano di recente hanno rilasciato un’intervista speciale a Fanpage. Dove hanno parlato un po’ di tutto, dalla loro storia d’amore ai loro progetti futuri, dal desiderio di avere una famiglia ma allo stesso tempo al desiderio di realizzarsi a livello lavorativo. Inoltre, hanno raccontato di un simpatico episodio successo a Sophie in aeroporto con il suo documento. Dove non sarebbe stata riconosciuta nella foto perché a quanto pare ‘troppo diversa’ da come è attualmente.


Leggi anche: Grande Fratello Vip, il padre di Sophie Cadegoni contro Matteo Ranieri: “Era Sophie a soffrire, non lui”

Ma passando oltre, nel corso dell’intervista a Fanpage, l’ex tronista di Uomini e Donne ha anche parlato della rottura avvenuta poco tempo fa tra Manuel Bortuzzo e Lulù Selassié. A tal proposito ha così dichiarato: “Non credo che sia successo qualcosa in particolare. Per quanto riguarda Lulù che è una mia amica e la conosco, penso sia stata anche l’euforia di trovarsi in un mondo che non era il suo. C’era l’entusiasmo e la voglia di fare tante cose, dall’altra parte Manuel ha detto spesso che fuori dalla casa si sarebbe dovuto impegnare per tornare alla sua vita, per tornare a nuotare“. Ma non solo, che cosa ha dichiarato invece a proposito di Matteo Ranieri con cui ha avuto una relazione l’anno scorso?

Sophie Codegoni l’ha ammesso finalmente

Nel corso dell’intervista, come detto, Sophie Codegoni ha toccato diversi punti tra cui la sua precedente relazione con Matteo Ranieri, che ha conosciuto nella scorsa edizione di Uomini e Donne. Ha anche detto qualcosa a proposito della scelta di quest’anno di Matteo:


Potrebbe interessarti: Grande Fratello Vip: Sophie Codegoni annuncia la prossima concorrente?

Io ero nella casa e quindi l’ho saputo solo dopo. Non ho seguito naturalmente il suo percorso. So che ha scelto, gli auguro di aver trovato la persona giusta per lui. Da parte mia non c’è nessun rancore. Ho letto la sua dichiarazione, devo dire che ha ragione, sono d’accordo: non eravamo innamorati. Ai tempi avevo parlato di un forte interesse che speravo fosse ricambiato e c’era voglia di innamorarsi.