Sony: pronto un nuovo smartwatch

Sony: pronto un nuovo smartwatch

Domani la presentazione per anticipare la concorrenza di Google e Apple


Sony, società giapponese leader nel settore dell’elettronica di consumo, sarebbe pronta a presentare un nuovo smartwatch, un orologio “intelligente” in grado di dialogare tramite connessione bluetooth con il proprio smartphone.

L’azienda nipponica ha infatti annunciato per domani 25 giugno un evento in Germania, combinato a uno a Shanghai nell’ambito del Mobile Asia Expo 2013, in cui presentare un nuovo prodotto. L’account Twitter di Sony ha poi permesso di individuare di che cosa si trattasse effettivamente; sono state infatti postate molte sono state immagine riguardanti l’argomento, alcune più dirette, altre che rimandavano più genericamente alla vocazione di Sony per la tecnologia da indossare.

Si tratterebbe della terza generazione di smartwatch Sony dopo il primo Sony Live View e il successivo SmartWatch. Le indiscrezioni parlano di un display più grande rispetto a quello dei predecessori in cui sarebbe protagonista un’interfaccia simile a quelle presente sugli smartphone della gamma Sony Xperia. Altre caratteristiche dell’oggetto sarebbero la presenza di chip NFC (standard per la comunicazione senza fili a breve raggio, già usato in molti paesi ad esempio per i pagamenti elettronici) e la resistenza all’acqua, sebbene non si possa parlare di vera e propria impermeabilità, come per la punta di diamante della gamma smartphone di Sony, Xperia Z. Ecco il trailer ufficiale della presentazione di domani:

Il settore degli smartwatch non ha ancora conquistato un fetta di mercato considerevole, ma pare che la direzione tracciata da Sony verrà presto seguita da altre importanti aziende del settore. Più volte infatti i nomi di Google e di Motorola sono stati accostati al progetto, sebbene paia che ora in casa Google la priorità nel campo della tecnologia da indossare sia il progetto Glass. In tempi più recenti anche Apple pare aver accarezzato l’idea di un iWatch, come dimostra il brevetto per una batteria curva che servirebbe proprio a questo scopo e la scoperta del brevetto per il nome iWatch depositato in Russia. (f.a.)





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto