Selvaggia Lucarelli, scontro social con Salmo: offese e sessismo dividono il web

Selvaggia Lucarelli, scontro social con Salmo: offese e sessismo dividono il web

Selvaggia Lucarelli, lo sappiamo, non è il tipo da ignorare le provocazioni. Salmo, forse ingenuamente, forse no, le ha servito…


Selvaggia Lucarelli, lo sappiamo, non è il tipo da ignorare le provocazioni. Salmo, forse ingenuamente, forse no, le ha servito un assist su un vassoio. E’ necessario fare piccolo tuffo nel passato, precisamente all’estate 2021, quando nel mirino della giornalista finì proprio il rapper.


Leggi anche: Fabrizio Corona ospite a Non è l’Arena: “Selvaggia vuole il mio corpo da anni”, la replica della Lucarelli

Il motivo? Il suo concerto in Sardegna organizzato senza rispettare le dovute norme di sicurezza, che riunì una folla di persone che non indossavano la mascherina. Allora, infatti, i vaccini contro il Coronavirus non avevano coperto ancora la maggior parte della popolazione. Contro l’artista, a suo tempo, si schierarono anche altri artisti tra cui Fedez e Alessandra Amoroso. Salmo, a distanza di un anno, ha condiviso un post sui suoi canali social in cui tirava le somme del suo 2021.

È stato l’anno più difficile della mia vita. Concerto abusivo, album, recitare nella serie tv, dirigere la colonna sonora, fare un nuovo album, preparare il live per San Siro…


Potrebbe interessarti: Selvaggia Lucarelli dopo la denuncia del Codacons: “Non voglio vicino persone non vaccinate”

Un utente, su Instagram, ha commentato chiedendo a quale concerto abusivo si riferisse. La replica di Salmo, all’anagrafe Maurizio Piscottu, è arrivata, lapidaria e inequivocabile: “Chiedi a Selvaggia Sucarelli”.

Selvaggia Lucarelli replica a Salmo: “Sessista”

La giurata di Ballando con le Stelle ha colto la palla al balzo per rispondere a tono, ripostando tra le sue IG stories lo screen dell’elegante replica del rapper al suo follower, che in breve ha raccolto quasi duemila like.

Non conosco Salmo. Lo ritengo anche bravo. Un anno fa mi ero permessa di dire che il suo concerto ad Olbia fatto senza autorizzazioni, con una pandemia che faceva ancora molte vittime, era stato un errore. Non ha mai risposto nel merito ma a distanza di tempo la schifosa battuta sessista non ha saputo tenersela. Forse tra due millenni i maschi riusciranno a rispondere a una donna guardando oltre il proprio pisello.

Gioco, partita, incontro? Assolutamente no. Salmo non ha lasciato correre la reazione piccata di Selvaggia Lucarelli e ha replicato a sua volta.

Non piangere Selvaggia. Mi hanno storpiato il cognome mille volte. Per favore falla finita con sta roba del sessismo che non c’entra nulla. Il vittimismo da opinioninstagram è passato ormai. Forse.